Liliana Cavani: Ciak d’Oro alla Carriera

È reputata nel mondo uno dei più grandi autori del cinema italiano, ma probabilmente poco citata tra i cineasti connazionali. Quest’anno, invece, i premi assegnati dal mensile “Ciak” diretto da Piera Detassis, omaggiano il percorso artistico di Liliana Cavani.

Per lei, nella serata dell’11 giugno a Roma, il Ciak d’Oro alla Carriera.

La Cavani esordì a Venezia nel 1966 con “Francesco D’Assisi” interpretato da Lou Castel. Negli anni ha poi alternato film legati alla società contemporanea (“I Cannibali”) ad altri ispirati alla storia (“Galileo”).

La critica ha sempre esaltato la Cavani per il suo stile personale e per il rigore intellettuale sia nell’analisi dei sentimenti umani, come in “Al Di Là Del Bene e Del Male”, sia in tema di guerra, come ne “La Pelle”. Nel 1989 riprende la storia di San Francesco con un sorprendente Mickey Rourke nel ruolo di protagonista.

Tempi più recenti quelli della televisione, per la quale la regista emiliana ha realizzato film come “Alcide De Gasperi” e “Einstein”.

Scroll To Top