L’indisciplinata L’Orchestre D’Hommes Orchestre al Monk di Roma presenta i classici di Tom Waits

L’insolita e indisciplinata L’orchestre D’Hommes Orchestre si esibirà per due eccezionali date a Roma in occasione del Romaeuropa Festival venerdì 28 ottobre e sabato 29 al Monk.

Il gruppo canadese proporrà al pubblico capitolino una particolarissima e personale decostruzione dei migliori brani che hanno reso unico il cantautore Tom Waits, da “I Don’t Wanna Grow Up” a “Big Black Mariah”, da “Chocolate Jesus” a “Rains On Me”.
L’Orchestre D’Hommes Orchestre, attraverso la sue libera estetica, ha fondato sul bizzarro un suo modo unico di produrre musica. Una performance live che rasenta il teatro dell’assurdo dove una valigia si fa batteria, caramelle effervescenti si trasformano nell’unico suono dell’analogico, e ancora arance, pipe, cucchiai e chi più ne ha più ne mette. Tutto all’insegna della produzione di suoni, o rumori che dir si voglia. La band canadese è diventata bandiera dell’innovazione e forse è anche per questo che hanno deciso di riproporre i brani di un altro grande, Tom Waits, che del teatro musicale e dell’innovazione sonora e live è stato un pioniere già qualche anno fa.

Sul palco:
Bruno Bouchard voce, man band, chitarra, valigia, spaghetti, violino
Jasmin Cloutier voce, chitarra, banjo, megafono, stivali
Simon Drouin voce, armonica, taglio del legno, forbici, guantoni da boxe
Simon Elmaleh voce, basso elettrico, martelli, baby culla Ospiti
The New Cackle Sisters Gabrielle Bouthillier + Danya Ortmann voci,
teiere, fazzoletti

Dettagli sui due eventi al Monk:

ore 21:00, Monk club via Giuseppe Mirri, 35
INGRESSO € 15 + TESSERA ARCI

HTTP://WWW.MONKROMA.CLUB/TESSERAMENTO/

Scroll To Top