Liverpool Sound City 2014, arrivano le prime news

A Buzz Supreme Srl e Sfera Cubica sono liete di annunciare una rinnovata partnership con Liverpool Sound City 2014, dopo l’anteprima del 2013.
A Buzz Supreme e Sfera Cubica saranno “le antenne” italiane del festival, terranno aggiornati la stampa e il pubblico italiano delle grandi opportunità di svago e di business che la piattaforma Liverpool Sound City offre e porteranno alcune band italiane ad esibirsi nella line-up ufficiale del festival.
L’invito per i nostri media e il nostro pubblico è quello di seguire le vicende del festival e programmare una visita nella Città dei Beatles: una città vivibile e dinamica, che offre moltissime opportunità ai suoi visitatori.

Liverpool Sound City (http://www.liverpoolsoundcity.co.uk/) è il più grande festival musicale urbano che si tiene in Gran Bretagna e si appresta a diventare uno degli appuntamenti più importanti che apriranno l’infuocata stagione dei Festival 2014.

Ormai alla sua settima edizione, LSC, dopo aver richiamato lo scorso anno nella città sulle rive del fiume Mersey ben 41,500 fan, insieme a 360 artisti e 3.500 delegati (intervenuti per assistere alle conferenze su musica, media e tecnologia oltre a centinaia di svariate e selezionate proposte musicali) offre un panorama ancora più ricco ed invitante che va a collocare l’appuntamento tra gli imperdibili del 2014.

Nel cartellone 2013 Noah and the Whale, Alunageorge, The Walkmen, Enter Shikari sono state alcune dei concerti più importanti tra le centinaia di band esibitesi. Dan Smith dei Bastille, Michael Murphy dei Wombats, il manager dei Rolling Stones Andrew Loog Oldham e Simon Moran della SJM (l’organizzazione che raccoglie tutti i maggiori promoter britannici) sono stati tra le punte di diamante dei relatori delle conferenze. La manifestazione ancora una volta alza l’asticella e si rinnova, come afferma Dave Pichilingi il direttore: “Il Music Business in UK gira molto intorno allo style e al football, così come alla musica; le subculture pop hanno incarnato movimenti musicali sin dalla nascita del rock’n’roll portando ad una commercializzazione della Musica Pop.
Dagli originali Mod e rocker siamo passati al glam e al punk rock per arrivare fino all’Acid House, la seconda ondata del Britpop, musica, calcio e moda sono strettamente correlate.”

L’unione di questi elementi ha portato all’attenzione mondiale città come Manchester e Liverpool, che negli ultimi 50 anni hanno prodotto più talenti e creatività rispetto a qualsiasi altra realtà britannica.
L’intenzione di LSC è proprio quella di porre le basi per ispirare e motivare una nuova generazione di talenti.

Quindi, tra gli obiettivi di LSC vi è anche quello di creare un nuovo tipo di Industria Musicale che offra temi innovativi partendo proprio dalle conferenze che quest’anno vedono tra gli ospiti due figure leggendarie dell’entertainment musicale: John Cale (musicista sorico dei Velvet Undergound, affermato solista e produttore) e Thurston Moore (Sonic Youth, celebrato solista e produttore). I due artisti sono entrambi protagonisti di due tra le realtà che hanno maggiormente influenzato e ispirato generazioni di musicisti.
John ha pubblicato ben 15 album solisti, a partire da Paris 1919 del 1973 oltre ad avere prodotto e collaborato con Patti Smith Group, Squeeze, The Stooges e The Happy Mondays.
Nel 2011 ha firmato con Double Six, una sussidiaria della Domino, con la quale ha pubblicato nel 2012 la sua ultima fatica “Shifty Adventures in Nookie Wood”.

Thurston, membro fondatore dei Sonic Youth, band che non ha certo bisogno di presentazioni, negli anni ha collaborato con Glenn Branca, Lydia Lunch, DJ Spooky, William Hooker, Daniel Carter, Christian Marclay, Mike Watt, Connors, William Winant, Richard Hell, Mats Gustafsson, Don Fleming, The Thing, Nels Cline, ESP, John Moloney, The Ex, Yoko Ono e My Cat is an Alien.
All’attività musicale affianca quella di coordinatore dell’etichetta indipendente Ecstatic Peace. Cura inoltre una rubrica sulla rivista americana Arthur Magazine.
Nel 2005 ha pubblicato il libro Mix Tape: The Art of Cassette Culture.

John & Thurston discuteranno della loro carriera, di cosa li ha spinti a fare musica e come, delle loro relazioni con gli altri esponenti del mondo della musica.

Il connubio con la parte calcistica della città è assicurato dalla presenza di Rick Parry, ex membro dell’esecutivo della Premier League e presidente del Liverpool Football Club per anni prima dell’avvenuto passaggio di proprietà nelle mani degli americani.

Sarà protagonista anche la letteratura: per fare da collante tra musica e sport è assicurata la presenza del romanziere Kevin Sampson e del giornalista sportive James Corbett (in passato corrispondente per BBC, The Guardian e Sunday Times)

Previa comunicazione, questo il link per l’iscrizione:
http://www.liverpoolsoundcity.co.uk/home/tickets-and-info/delegate-pass-information.aspx

Scroll To Top