L’orso, esce “Essere Felici Qua” [VIDEO]

Esce il video “Essere Felici Qua” de L’orso. Il brano è estratto dal nuovo disco “Un Luogo Sicuro” uscito lo scorso 11 marzo per Garrincha Dischi.

E’ una canzone sul desiderio di partire e sulla voglia di rimanere. In un mix di pop ed elettronica dalle atmosfere estive, nel singolo si alternano momenti di felicità a piccoli attimi di nostalgia, proprio come questi mesi di sole e vacanza. Il singolo è prodotto da Cosmo e Mattia Barro, mentre il video è stato girato a Berlino da Martina Pastori e Theodor Guelat.

Dopo aver girato nei club importanti come l’Alcatraz di Milano, L’orso riparte per una serie di appuntamenti estivi che avranno luogo nell’ambito dei migliori festival italiani: anche sul palco del prestigioso SZIGET FESTIVAL a Budapest (Ungheria), proponendo un inedito live che lascia ampio spazio all’elettro-pop tra tastiere, campionatori e sintetizzatori che si accosteranno ai classici strumenti rock.

Qui le date annunciate:

08/7 Vimercate (MB), Tokuma Festival
09/7 Poirino (TO), I-Scream
10/7 Chiari (BS), Swap Fest
13/7 Modena, Esta-Off
16/7 Chiaverano (TO), A Night Like This – Mattia Barro Dj Set
21/7 Correggio (RE), Festa Pd
22/7 Boville Ernica (FR), Boville festival
26/7 Milano, Carroponte
06/8 Santa Teresa di Gallura (OT), Note dal Confine
10/8 Marina di Ravenna (RA) – Hana-Bi
15/8 Budapest (UNGHERIA), sziget festival
26/8 Castelnuovo (PG), Riverock Festival

3_WEB72dpi3000pxUnmarked

L’ORSO nasce quattro anni fa, da un’idea di Mattia Barro, ora accompagnato da Omar Assadi, Niccolò Bonazzon e Francesco Paganelli.

L’album “Un Luogo Sicuro”, prodotto da Marco “Cosmo” Bianchi (Cosmo/Drink To Me) e Mattia Barro, mette a confronto gli estremi in un dualismo musicale e concettuale, unendo sonorità elettroniche e moderne a campionamenti naturalistici e strumenti acustici, melodia a parti rappate. Gli ospiti che hanno preso parte alla realizzazione del disco, regalano a quest’ultimo esperienze e sonorità differenti: Michael Liot dei francesi We Were Evergreen (Island Records/Universal) porta questo dualismo sul piano linguistico con un utilizzo contestualizzato della lingua inglese, Dj Dust, dj e beatmaker già collaboratore di Mecna, mette in relazione due mondi musicali differenti, mentre la presenza de I Tropicalisti (storica “crew” di amici di Mattia a Ivrea) sottolinea ancora una volta l’importanza di avere un luogo sicuro dove tornare, in una gigantesca dimostrazione d’affetto verso la città di origine de L’ORSO.

Scroll To Top