Marion Cotillard nel nuovo film di Nicole Garcia

Marion Cotillard sarà la protagonista di “Mal de pierres“, il nuovo film della regista francese Nicole Garcia (“Place Vendôme”, “Un balcon sur la mer”): un dramma in costume tratto dal romanzo “Mal di pietre” di Milena Agus.

Il libro è stato adattato per il grande schermo dalla stessa Garcia in collaborazione con Jacques Fieschi.

«È un racconto romantico e molto intenso», così il produttore Alain Attal (Les Productions du Trésor) presenta il progetto.

«Il personaggio principale è una donna per la quale la ricerca dell’amore è una ragione di vita, la sua raison d’être».

Questa la trama di “Mal di pietre”, pubblicato in Italia dalla casa editrice Nottetempo nel 2006:

La storia di una nonna, della sua vita, del suo matrimonio e dei suoi amori. In quest’ordine, appunto, perché alla nonna tutto capita un po’ in ritardo, quando ormai non ci spera piú. Il matrimonio sembrava una possibilità sfumata, finché un uomo viene ospitato dalla famiglia e si sdebita sposandola. Ma l’amore arriva inaspettato durante un viaggio in Continente, in un centro termale per curare il “mal di pietre”, i calcoli renali. Il mal di pietre quindi, metafora del mal d’amore, trascina l’eroina in una vicenda di impensata felicità, con un uomo zoppo e sposato che soffre dello stesso male. 

Il mese scorso Marion Cotillard era al Festival di Cannes con “Deux jours, une nuit“, il nuovo film dei fratelli Dardenne presentato in concorso e che vedremo nei prossimi giorni in Italia nell’ambito delle rassegne Cannes a Roma e la milanese Cannes e Dintorni.

Fonte: Variety

Scroll To Top