Marracash: Annullato il concerto a Villa Ada per flop di presenze

Ieri sera è stato annullato il concerto di Marracash per mancanza di pubblico. Pare che il rapper si sia rifiutato di salire sul palco a causa della scarsa affluenza tra gli spettatori.

Dopo aver atteso due ore, lo staff ha comunicato al centinaio di persone già entrate l’annullamento del concerto: “Ciao a tutti, nello scusarci per l’annullamento del concerto, non dipendente dalla volontà dell’organizzazione, vi chiediamo di aspettare gentilmente domani mattina quando verrano diffuse informazioni dettagliate riguardo il rimborso dei biglietti di stasera. Grazie, lo staff di Villa Ada“.

Questa mattina, l’etichetta di Marracash, Rocca Music, ha voluto metter in chiaro lo spiacevole inconveniente di ieri sera, postando un lungo commento su Facebook.

Ecco cosa ha scritto Roccia Music:

“Un po di chiarezza sulla situazione di ieri sera a Villa Ada. Partiamo col dire che siamo rammaricati da come si è svolta la serata,anzi da come non si è svolta. Il nostro show,lungo quasi 2 ore, e per il quale abbiamo fatto giorni di prove nonchè chilometri di strada (Luchè veniva addirittura da Londra) era previsto per le 22:00. Arrivati sul posto scopriamo che il pubblico purtroppo era davvero esiguo.Può capitare che una serata vada storta e ci assumiamo le nostre resposabilità ma quando il “buco” è COSI grande e la serata va COSI male è evidente che qualcosa non ha funzionato a livello organizzativo e soprattutto promozionale. Nemmeno i singoli artisti hanno mai raggiunto risultati cosi bassi. Nemmeno i più “piccoli” del nostro colletivo. Su richiesta degli organizzatori abbiamo aspettato che arrivasse più gente ma la gente non è arrivata. I nostri amici di Roma e gli artisti romani presenti alla serata ci dicevano che effetivamente nessuno sapeva di questo concerto. Tra discussioni in camerino con i promoter ,tensioni e attese si sono fatte le 23,20. La scelta era tra fare uno show ridotto,snaturato e raffazzonato all’ultimo momento (dato che bisognava staccare a mezzanotte) o far saltare la data per poter RIMBORSARE i biglietti a chi aveva pagato. Abbiamo scelto di non suonare,restituire i soldi al pubblico e rinunciare INTERAMENTE al nostro cachet. Ci scusiamo con i fan ma noi abbiamo ritenuto che il rimborso fosse più corretto nei loro confronti rispetto a un live-contentino fatto per salvare la faccia a noi e a Villa Ada. Ci fa male leggere insulti da parte di “fans” che senza sapere come sono andate le cose sparano giudizi approsimativi o addirittura auguri di morte,quando è proprio loro che volevamo tutelare rinunciando al nostro compenso. Ancora più triste è leggere della vicenda su siti di settore e blog musicali che, come al solito, in cerca di notizie facili e di “sangue” telematico ,non hanno nemmeno aspettato di sentire la nostra versione dei fatti e si sono fiondati sul presunto scandalo alla ricerca di visibiltà a buon mercato. Resta una gran pena per tutta la vicenda e per non aver potuto mostrare uno show che preparavamo da giorni e a cui tutti tenevamo davvero molto.
Roccia Music”.

Scroll To Top