Martone, Ferrario e Maselli: A La storia in piazza

Mario Martone, Davide Ferrario, Francesco (Citto) Maselli, tre grandi registi del nostro Cinema per parlare di Storia.

Il Genova Film Festival cura la parte cinematografica di La Storia in Piazza, importante manifestazione dedicata alla storia che si svolgerà a Genova nei prestigiosi spazi di Palazzo Ducale dal 15 al 18 Aprile 2010. Tutti gli incontri saranno presentati da Cristiano Palozzi e Antonella Sica, direttori del Genova Film Festival.

In anteprima Mercoledì 14 Aprile alle ore 21 presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale incontro con il regista Mario Martone e il produttore Carlo Degli Esposti. Diviso fra Cinema e Teatro (dal 2007 è direttore del Teatro Stabile di Torino) Martone sta in questi giorni ultimando il montaggio della sua ultima fatica: “Noi Credevamo”, un film sul Risorgimento con un cast d’eccezione (tra i protagonisti Luigi Lo Cascio, Valerio Binasco e Francesca Inaudi, Anna Bonaiuto, Toni Servillo, Luca Zingaretti). La sceneggiatura è firmata dallo stesso regista e da Giancarlo De Cataldo, autore di Romanzo criminale.

Carlo Degli Esposti, produttore del film, è il fondatore di Palomar, una delle più importanti case di produzione italiane, che ha prodotto numerosi programmi tv e fiction di qualità (fra le altre Perlasca, Il commissario Montalbano e quelle su Giovanni Falcone e Bartali) e film per il cinema diversificando la propria produzione ma mirando sempre ad un’alta qualità dei contenuti.

Venerdì 16 Aprile alle ore 16,30 presso la Sala Camino si potrà incontrare il regista Davide Ferrario che incontrerà il pubblico per presentare la sua trilogia sulla Resistenza, tre documentari realizzati insieme ad altri importanti registi italiani, tra cui Daniele Vicari e Guido Chiesa: “Materiale Resistente”, “Partigiani”, “Triangolo della morte”. Davide Ferrario, inoltre, parlerà del suo nuovo progetto: il documentario Piazza Garibaldi che sta realizzando proprio in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e che vedrà la partecipazione di Toni Servillo e Marco Paolini. Il film verrà in parte girato a Genova.

Sabato 17 Aprile alle ore 16,30 nell’Atrio Cortile Maggiore sarà possibile Francesco (Citto) Maselli, recentemente nelle sale con “Ombre Rosse”: Il regista parlerà del suo personale rapporto con la Storia. Dopo l’incontro verrà proposta la proiezione del suo film “Frammenti Di ’900″, un viaggio attraverso gli avvenimenti che hanno segnato la cultura e le arti del secolo scorso intrecciandoli con la propria vita.

Evento speciale la presentazione dell’Archivio di Cinecittà Luce, con la partecipazione del direttore Edoardo Ceccuti, Domenica 18 Aprile alle ore 17 presso la Sala Camino. L’Archivio è composto da materiali cinematografici e fotografici, sia di propria produzione che provenienti da archivi privati e acquisizioni di vario genere. L’archivio cinematografico dell’Istituto Luce conserva quasi un secolo di memoria storica collettiva fissato in immagini in movimento, in milioni di metri di pellicola. Questa ricca fonte audiovisiva, di un valore storico-culturale inestimabile, conta, attualmente, 12000 cinegiornali, 6000 documentari e varie tipologie di film che vanno dalla cinematografia delle origini fino alla documentazione della vita politica, sociale e culturale degli ultimi decenni.

Tra gli eventi cinematografici de La Storia in Piazza, il regista Roland Sejko presenterà il documentario Albania. Il Paese di fronte. Proiezione Domenica 18 Aprile alle ore 15,30 presso la Sala Camino. Dalla caduta dell’Impero Ottomano alla I Guerra Mondiale, dal re Zog all’occupazione italiana dell’Albania, dall’ascesa del dittatore Enver Hoxha alla fine del comunismo, il film, prodotto dall’Istituto Luce, ricostruisce per la prima volta attraverso le immagini dei più grandi archivi cinematografici la storia dell’Albania del ’900.

Scroll To Top