Matthew Barney: A Torino gli strani lavori del marito di Bijork

La figura di uno dei più eclettici artisti contemporanei sta per diventare un Focus d’autore a Torino.

La fondazione Merz ha, infatti, avviato il progetto dal titolo “Mitologie Contemporanee. L’Opera di Matthew Barney” che ha in programma quattro sezioni: una mostra alla Fondazione Merz, un convegno sulla produzione artistica di Barney, un workshop con gli studenti dell’Accademia Albertina e una rassegna di film dell’artista al Cinema Massimo, la sala del Museo del Cinema.

Uno zoom sul lavoro del regista di San Francisco – ex giocatore di football e fotomodello, ora marito della cantante Bijork – che dal 1995 presenta le sue opere come vere e proprie pellicole cinematografiche: il suo “Drawing Restraint 9″ si è conquistato addirittura la presentazione alla 62esima Mostra del Cinema di Venezia.

Celebre la serie di video “The Cremaster Cycle”, in cui la terminologia medica (“cremaster” è il muscolo che riveste i testicoli e che permette la contrazione dello scroto per innalzare la temperatura interna o espellere lo sperma) diventa titolo di un’opera d’arte, la stessa che – per la prima volta a Torino – la Fondazione Merz presenterà al pubblico.Fonte: repubblica.it

Scroll To Top