Maya Jane Coles: Album e video nuovi di zecca

Il suo nome è apparso su 14 copertine di riviste internazionali, in numerosi premi per produttori/DJ, nella top 10 della classifica di Resident Advisor dei migliori DJ nel 2011 & 2012. Ha suonato in più di 30 paesi negli ultimi 18 mesi e, con 10 milioni di visualizzazioni su youtube, più di 165 mila fan su Facebook e oltre 2.5 milioni di ascolti su Soundcloud, è difficile credere che Maya Jane Coles non abbia ancora pubblicato un album.

Ma le cose stanno per cambiare con l’uscita a Luglio 2013 di uno degli album di elettronica più attesi degli ultimi anni: Maya Jane Coles – “Comfort”. Guarda il video del nuovo singolo Everything Ft. Karin Park QUI e ascolta il singolo QUI

L’ascesa di Maya nelle classifiche è stata notata da molti nel settore discografico, major incluse. Non sono mancate delle grosse offerte, tutte però accantonate quando Maya ha deciso di creare la propria etichetta I/AM/ME per pubblicare il suo album.
“È davvero eccitante essere padrona del mio album di debutto. Mi ha dato totale libertà creativa, una necessità per me in quanto artista. Spero che il pubblico apprezzerà l’album tanto quanto ho amato lavorarci.”.

“Comfort” è un’autoproduzione in senso stretto, Maya lo ha prodotto, ideato e mixato nel suo modesto studio domestico; ha suonato ogni strumento e creato ogni singolo suono, incluse le parti vocali in tracce quali la lo-fi “Stranger” e l’ipnotica “Dreamer”. Per non smentirsi, Maya ha anche disegnato l’artwork del disco.

“Comfort” riflette le influenze musicali di Maya, sia interne che esterne al mondo dell’elettronica, con accenni e sfumature dei diversi generi: dalla house, R&B e hip hop fino alla dub, indie e techno.

Il primo singolo estratto, “Easier to Hide”, con le entusiastiche recensioni ricevute, ha ricordato a tutti che Maya è, ed è stata, prima di tutto una produttrice. Nominato Big Tune of the month su Mixmag, è entrato nella top 10 di Beatport e ha ricevuto i complimenti e il supporto di Zane, Tong, Annie Mac, Heidi & Rob Da Bank della BBC Radio 1, oltre che essere entrato nelle playlist radio di tutto il mondo ed essere stato inserito in diverse compilation.

Il sostegno del mondo dei club per l’EP, ancora una volta, è arrivato dai nomi più disparati tra i quali Skream, Laurent Garnier, Tiga, James Zabiela, Joris Voorn, Sasha, Eats Everything, Martyn, Ben Pearce, Anja Schneider, Laura Jones e Scuba.

Everything Ft. Karin Park
Il prossimo singolo che verrà estratto dall’album è “Everything”, con la presenza della cantante scandinava Karin Park alla voce e come co-autrice.

Karin è una polistrumentista / performer, vincitrice di 2 Grammy Award per il suo album “Highway Poetry”, prodotto in parte da Christoph Bergen dei The Knife. Dopo aver remixato il brano di Karin “A Thousand Loaded Guns” sotto il nome Nocturnal Sunshine, Maya era impaziente di lavorare ancora con lei e, lavorando a distanza tra Londra e la Scandinavia, le ha creato una base mentre Karin ha scritto ed eseguito la linea superiore.

“Everything” è anche il video di debutto di Maya – un racconto noir di ossessione ornitologica. Il regista del video, Thomas Knights, ha anche prestato la sua bellissima voce soul per la traccia down tempo “When I’m In Love”.

Comfort
L’atmosfera familiare dell’album vede inoltre la “reunion” con Catherine Pockson degli Alpines, la voce del brano R&B dark di “Fall from Grace”. Maya in passato ha prodotto per loro la cover di Carly Simon “Why”, e remixato il singolo “Cocoon” come Nocturnal Sunshine, uno degli alias di Maya.

In “Wait for You” Maya torna a lavorare con Tricky, in seguito al remix del suo brano “Time To Dance”.
Tra le nuove collaborazioni spicca un duetto con l’icona dell’elettronica Miss Kittin in “Take A Ride” e con Kim Ann Foxman, ex front woman degli Hercules & The Love Affair in “Burning Bright”, il futuro singolo.

Maya ha anche cercato di portare voci fresche all’interno del mondo dell’elettronica, reclutando quella splendida e graffiante di Nadine Shah per “Blame”.
Non mancano momenti strumentali nell’album, come l’emozionante “Come Home” e la traccia che dà il titolo all’album “Comfort”.

Con i prossimi concerti di presentazione dell’album, tra i quali Coachella (USA), Fuji Rocks (JP), Glastonbury (UK), Lowlands (NL), Sonar (E), Ultra (USA) e tutta una serie di altri festival, i live nei club e una frenetica stagione ad Ibiza, Maya porterà “Comfort” in tutto il mondo, mostrando perché è considerata una dei produttori più interessanti degli ultimi anni.

Tracklisting:

01 COMFORT ?
02 EASIER TO HIDE ?
03 BURNING BRIGHT ft. KIM ANN FOXMAN ?
04 DREAMER ?
05 BLAME ft. NADINE SHAH ?
06 STRANGER ?
07 EVERYTHING ft. KARIN PARK ?
08 FALL FROM GRACE ft. CATHERINE POCKSON OF ALPINES ?
09 WAIT FOR YOU ft. TRICKY ?
10 WHEN I’M IN LOVE ft. THOMAS KNIGHTS ?
11 TAKE A RIDE ft. MISS KITTIN ?
12 COME HOME

Scroll To Top