MEI- Meeting degli Editori Indipendenti 2017: programma completo

Al via la ventitreesima edizione del festival faentino MEI (Meeting degli Editori Indipendenti) dal sottotitolo “Fatti di musica indipendente” dal 29 settembre al 1 ottobre, pronto il programma completo.

Anche quest’anno la protagonista sarà la musica, in una quattro giorni che si preannuncia ricca di concerti con headliner di spessore, ma non solo musica suonata; la creatura di Giordano Sangiorgi ospiterà anche meeting, incontri e conferenze, lasciando spazio alla storia della musica e dando modo ai giovani uditori e fruitori della musica di entrare a contatto con le realtà musicali, dalla stesura dei testi fino alla scelta discografica e di produzione di un  brano. Musica a trecentosessanta gradi dunque, lo annunciavamo già qualche settimana fa. Ma adesso andiamo nel vivo del programma.

L’anteprima il 28 settembre vedrà un gradito ritorno al MEI di Ermal Meta, già protagonista della kermesse in due precedenti edizioni, e il suo incontro con gli studenti faentini, insieme a Radio Rai. Sarà questa l’occasione in cui il noto compositore e rivelazione del Festival di Sanremo 2017 ricevera’ il Premio Radio Rai Live come miglior artista live dell’anno.

Passiamo poi al 29 settembre , giorno a tutti noto per la celeberrima canzone di Battisti, e proprio questa ricorrenza sarà centrale nel secondo giorno di manifestazione, alle 21 in Piazzale Pancrazi con lo Street Food di Cucine a Motore ci sara’ l’Omaggio a Lucio Battisti coi Lato B, Riki Anelli, Renato Marengo e tanti altri ospiti.

Si entra nel clou della programmazione sabato 30 settembre. La mattina sarà dedicata alla formazione per i giovani musicisti con i seminari Adastra, conoscere il mercato musicale per capirlo ed affrontarlo nel migliore dei modi. Relatori Riccardo De Stefano e Giuliano Biasin della cooperativa Esibirsi, che tratterà i temi della fiscalità legata alla professione dell’artista. Il pomeriggio i giovani musicisti potranno approfittare dei consigli di professionisti del settore con il consueto Campus Mei. Alla Galleria della Molinella sono previsti Incontri e conferenze nazionali e internazionali, con WIN l’associazione mondiale dei discografici indipendenti, a cura di AudioCoop e Jamendo tra i più importanti portali di diffusione musicale d’Europa, per un rapporto di collaborazione con il Mei.
La sera  si svolgerà la consueta festa della musica con i grandi ospiti :Brunori sas, artista indipendente dell’anno, al Teatro Masini, gli Skiantos con Espana Circo Este e Omar Pedrini, i Modena City Ramblers, la Banda Rulli Frulli coi Perturbazione, Canova, Gio Evan e altri nomi in Piazza del Popolo e centinaia di artisti e di band che si esibiranno in tantissimi palchi per tutta la citta’.

Domenica 1° ottobre, dalle ore 15,in Piazza del Popolo a Faenza, grande concerto di chiusura del Mei 2017 per la Pace, l’Uguaglianza, i Diritti e la Solidarietà. Aprirà il concerto per Papa Francesco il grande ospite Diodato, che ha partecipato all’ultima edizione di Voci per la Libertà, il festival nazionale di musica per i diritti umani per Amnesty International, affiancato da Alexian Santino Spinelli Group e l’Orchestra Europea per la Pace, con artisti rom e sinti, diretta dal Maestro Antonio Cericola e gli artisti Coro del Niger e Coro dei Rifugiati del Territorio Romagnolo, in visita in Romagna. Ospiti della giornata gli Opus Avantra con il rapper Claver Gold premiati da Classic Rock per la presentazione di un brano inedito. Sul palco rock del Corona si terra’ la sfida finale del Mei Superstage  con la sfida di tre giovani artisti e band che si assegneranno la palama della vittoria per un tour e una produzione con il live di Giorgio Ciccarelli mentre al palco folk si esibiranno Roberto Durkovich e i Fantasisti del Metro’.

 

Scroll To Top