Mi-CINE seconda edizione: Bilancio molto positivo

Bilancio molto positivo per la seconda edizione di MI-Cine, la mostra internazionale di promozione cinematografica del cinema della città di Milano e della Regione Lombardia tenutasi a Buenos Aires dal 25 novembre ad oggi.

Il pubblico ha risposto molto bene e con una massiccia presenza a tutte le proiezioni nelle prestigiose sedi del Centro Culturale di Recoleta, baricentro dell’attività culturale e artistica della città e del paese, del Museo Malba – poliedrica fondazione, sede di numerose attività culturali – e della Sala Lugones del Teatro San Martin, una delle strutture del Polo Teatrale della città di Buenos Aires.

Novità assoluta di quest’anno i Puentes dell’industria audiovisuale, una due giorni dedicata all’interscambio cinematografico che ha rappresentato una preziosa opportunità per la delegazione di produttori milanesi e lombardi. Accolta con grande ospitalità e professionalità dalle autorità locali, la nostra delegazione ha avuto modo di incontrare il meglio della cinematografia argentina (produttori, distributori e registi), di avviare proficui scambi e gettare le basi per future collaborazioni.

La Film Commission Argentina, estremamente soddisfatta delle varie iniziative e delle opere che ha potuto visionare, si è già impegnata a sostenere in futuro scambi professionali con la Lombardia.

Ad arricchire il programma della seconda edizione di MI-CINE la retrospettiva dedicata a Silvio Soldini che ha visto una grande affluenza di pubblico, così come in occasione della master class da lui tenuta al Centro Culturale di Recoleta.

Per il cineasta milanese la ciliegina sulla torta di questa esperienza argentina è stata la nomina a cittadino onorario di Buenos Aires.

MI– CINE nasce grazie alla volontà dell’associazione culturale Creactive.res, da sempre attiva nel campo della ricerca e della produzione artistica – in particolare teatrale – e impegnata ad esplorare nuovi territori culturali attraverso il dialogo tra diverse forme d’arte. Il cuore di Creative.res e di MI-CINE è Elisabetta Riva, argentina d’adozione, che sottolinea: “sebbene abbia dedicato tutta la prima parte della mia vita ad allontanarmi dalle radici, ora, dalle lande lontane in cui sono emigrata, sento il richiamo delle origini e la necessità di dar luce, prestigio e dignità a una Milano che ha molto da dire, dentro e fuori Italia”.

Scroll To Top