Milano Film Festival: Giovedì 20 settembre

Il concorso lungometraggi parte con “Chocó” del colombiano Jhonny Hendrix Hinestroza (15 Teatro Strehler, replica), segue “Song and Moon” di Wu Na (17 Cinema Palestrina, replica), premiato allo Student Film Festival di Londra 2012.
Proiezioni serali “Tiens moi droite” di Zoé Chantre (21 Spazio Oberdan, replica, presenta la regista) e la tragicommedia rumena “Everybody in Our Family” di Radu Jude (21 Cinema Rosetum, replica).
Alle 15 al Cinema Palestrina proseguono il Concorso, riservato solo a opere under 40, con i corti del gruppo F, alle 17 al Cinema Ariosto il gruppo I, alle 19 al Cinema Palestrina il gruppo K e infine alle 22.30 al Teatro Strehler il gruppo D.
L’appuntamento con la rassegna Italia 80 si apre con “Segreti segreti” (19 Cinema Rosetum), esordio alla regia di Giuseppe Bertolucci, che si affida a un coro di attrici straordinarie e a una storia che mostra una mirabile forza, narrativa ed emotiva, nell’affrontare il tema del terrorismo nell’Italia degli anni Ottanta.
Si continua con “Quartiere” di Silvano Agosti (21 Cinema Ariosto, presenta il regista), dove quattro eccentriche storie d’amore veramente accadute al quartiere Prati di Roma: Agosti ripropone lo schema della commedia all’italiana a episodi, ma lo stravolge nella forma, ottenendo effetti poetici rari nel cinema italiano.
Infine, il film collettivo “Provvisorio quasi d’amore” (20.30 Scatola Magica, replica) e continua con l’appuntamento “Di paesi, di città” (15 e 22.30 Scatola Magica)?, serie in 12 puntate da un’ora trasmessa sulla Rai nel 1985, che racchiude i cortometraggi dei giovani talenti che ruotavano attorno al laboratorio Ipotesi Cinema di Bassano.
Replica del lungo d’esordio di Ben Rivers, premio della critica a Venezia 2011, “Two Years At Sea” (15 Spazio Oberdan), documentario costruito come una fiction, che racconta la vita di Jake Williams, del suo mondo di oggetti, resti di una vita, e del suo meraviglioso rapporto con la natura.
Per i “fuori categoria” del Milano Film Festival è la volta di “Bones Brigade: An Autobiography”di Stacy Peralta (22.30 Parco Sempione), la storia della Bones Brigade raccontata da chi per primo ha messo in piedi il team. Autobiografia prossima a diventare culto, per ricordare le imprese di quanti – da Rodey Mullen a Tony Hawk – hanno riscritto il destino dello skate. È l’evento della giornata.
Alle 17 “Tropicália” di Marcelo Machado (Spazio Oberdan, replica), che ha per protagonisti Os Mutantes, Tom Zé, Gal Costa, Gilberto Gil e Caetano Veloso.
La rassegna Colpe di Stato prosegue con “War Matador” degli israeliani Avner Faingulernt e Macabit Abramson (15 Cinema Ariosto, replica) e “The Price of Sex” di Mimi Chakarova (19 Spazio Oberdan, presenta la regista), in cui una fotogiornalista bulgara segue per 7 anni le rotte del traffico di donne destinate alla prostituzione, un destino dal quale sente di essere sfuggita per un soffio. Un film teso come un thriller, denso come un’inchiesta giornalistica.
Da quest’anno in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema verrà assegnato il Premio Colpe di Stato che consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione per l’Italia di uno dei film in rassegna.
Prosegue la rassegna dedicata al cinema italiano con lo SPECIALE SCUOLA DI CINEMA E TELEVISIONE – MILANO (17 Teatro Strehler) con una selezione di cortometraggi degli studenti, seguito dall’incontro Co-produrre con la scuola di cinema (19 Scatola Magica).
Segue “Come Tex nessuno mai” di Giancarlo Soldi (21 Parco Sempione, presenta il regista), la storia dell’editore Sergio Bonelli e di Tex, un eroe amato da tanti, da Bernardo Bertolucci a Tiziano Sclavi.
Per Focus Animazione, “Consuming Spirits” di Chris Sullivan (16.30 Cinema Rosetum, replica): tre personaggi in una cittadina americana e il loro bagaglio di ricordi mai del tutto sepolti. Una storia oscura e complessa i cui frammenti finiscono per intrecciarsi, raccontati incrociando tecniche di volta in volta differenti.
Alle 18.30 sul sagrato del Teatro Strehler concerto live di m’ale, seguito dalla Civica Jazz Band (ore 21).
A seguire, alle 23 dj set di Cromazoo.

Fonte: Milano Film Festival

URL Fonte: http://www.milanofilmfestival.it

Scroll To Top