Moostroo: Su YouTube “Valzerino Di Provincia”

Valzerino di provincia” è il nuovo singolo con videoclip dei MOOSTROO disponibile da oggisu YouTube (lo trovate in fondo all’articolo). Una canzone sulla mostruosità della provincia e dell’Italia intera, con un testo fatto di immagini che conosciamo tutti bene (“le valli aziendali venute alle mani / la banca puttana si è bevuta la grana“) e che qui vengono elencate con un’inesorabilità beffarda ma capace di dare i brividi e di preparare il terreno per un ritornello che è preghiera e imprecazione. “Alleuja” cantano in un misto di ieraticità e disincanto i MOOSTROO ai mostri che hanno di fronte ed è forse questo uno dei momenti centrali del loro omonimo disco d’esordio.

Ad accompagnare il brano un videoclip ideato da Dulco Mazzoleni e realizzato dallo stesso Dulco insieme a Francesco Pontiggia, rispettivamente voce-chitarra e bassista del trio bergamasco, che raduna e mescola alcuni splendidi spezzoni di film horror degli anni Venti e Trenta prima che a comparire sovrapponendosi alle immagini sia proprio il “Mostruosus Trio”.

“‘Valzerino di provincia’ – racconta Dulco – è una canzone asciutta, senza sugo, senza possibilità di scarpetta. Già nell’esordio arriva al nocciolo della questione. Il Bel Paese è ridotto in miseria da molteplici punti di vista. La sua antica gloria si è disciolta riducendo in poltiglia le speranze di una generazione. Sappiamo tutti di chi sono le responsabilità. Questa consapevolezza ci rivela mostri, inerti, inermi, timorati e desolati. Imprecare è una magra consolazione. Là dove pascolano vacche magre si pasteggia con le ossa.
Ciononostante la visione che ne emerge è grottesca, orrorifica e ridicola allo stesso tempo: in sostanza una risata ci seppellirà. Dunque il video mette in scena tutto ciò grazie alla profetica lungimiranza di visionari registi di inizio del secolo scorso, in grado, con magnificenti e archetipiche maschere orrorifiche e grottesche, di inscenare la mostruosità umana.
Con la tecnica del cut-up applicata al cinema, abbiamo confezionato noi stessi, ficcandoci nell’intreccio come mostruosi scalmanati nell’atto di esorcizzare noi stessi dalla bruttura che ci insidia da dentro, quasi come fossimo, allo stesso tempo, fastidiosi incursori di un’estetica troppo raffinata per essere violata.
Il tutto sembra un incubo naïf, da cui ci si risveglia quasi increduli. Formalmente non intendiamo prenderci troppo sul serio, ma la sostanza ci lascia inquieti. Le parole pesano, le immagini le alleggeriscono, perché non sia penoso essere provincia del mondo
“.

Valzerino di provincia” è il secondo singolo dal disco “MOOSTROO“, debutto della band uscito in rigorosa e totale autoproduzione lo scorso marzo. Un lavoro che ha saputo guadagnarsi nel corso dei mesi la gratificazione della critica e soprattutto del pubblico e che ha portato i MOOSTROO ad essere tra le 50 opere prime scelte dalla giuria del Premio Tenco per le Targhe Tenco 2014.

Il video di “Valzerino di provincia” arriva mentre da alcune settimane è partito il primo vero tour dei MOOSTROO, il “Valzerino di Provincia Tour“, che permetterà al gruppo di portare le proprie canzoni in lungo e in largo per la provincia italiana.

Queste le date fino ad ora confermate:

13 dicembre 2014. LATTERIA MOLLOY, Brescia
17 dicembre 2014. EDONE’, Bergamo
3 gennaio 2015. TA, SÌ, Albino (BG)
22 gennaio 2015. HONKY TONKY, Seregno (MB)
4 febbraio 2015. 75 BEAT. Milano
6 febbraio 2014. ARCI LA LO.CO, Osnago (LC)
14 febbraio 2014. GALA CAFFÈ, Martinsicuro (TE)
27 febbraio 2014. BLOOM, Mezzago (MB)
21 marzo 2014. JOE KOALA, Osio Sopra (BG)
7 aprile 2014. LIO BAR, Brescia

Scroll To Top