Morrissey contro i Brit Awards: “premi assegnati ingiustamente”

L’ex frontman degli Smiths, Morrissey, ha attaccato i Brit Awards (praticamente, il corrispettivo dei Grammy Awards, ovvero premi musicali che ogni anno nel Regno Unito vengono conferiti ad artisti di musica popolare dalla British Phonographic Industry.), definendola come una “cerimonia falsa”.

Secondo quanto Morrissey avrebbe dichiarato al “Tru To You”: “i premi sono stati assegnati ingiustamente: a cantanti che, si spera, grazie al premio potrebbero essere incoraggiati a scrivere una canzone davvero buona“.

Morrissey, inoltre, non condivide le modalità con cui vengono stabiliti i vincitori, e aggiunge: “I Brit Awards non chiedono al pubblico chi davvero vorrebbe vedere premiato perché sarebbe troppo rischioso. I Brit Awards hanno dirottato la musica moderna, al fine di uccidere il patrimonio che hanno prodotto in passato persone interessanti”. Morrissey, infatti, sostiene che la maggior parte dei nomi non abbia niente a che vedere con la tradizionale musica britannica.

Scroll To Top