Morrissey scrive una lettera contro Trump e Clinton.

Aveva già mostrato dissenso l’anno scorso nei confronti della campagna elettorale di Donald Trump. Adesso il cantante britannico di origini irlandesi, Morrissey, è tornato ancora una volta a parlare di elezioni statunitensi. E, in particolare, l’artista ha scritto una lettera pubblicata sul sito True To You, dove attacca i due candidati Trump e Clinton: “Clinton e Thump (sic) potrebbero essere popolari tra i fedeli al partito, ma i fedeli al partito non sono così tanti, e non sono l’America, quindi si profila un giorno triste a novembre, un giorno che solo Bernie Sanders avrebbe potuto salvare“.

La lettera di Morrissey inizia con accenno alla sparatoria del gay-club di Orlando e all’odio del killer nei confronti degli omosessuali.

Qui la lettera di Morrissey

Scroll To Top