Muse: esce oggi il nuovo album “Drones”

Esce oggi, martedì 9 giugno, il nuovo album dei Muse dal titolo “Drones”.

Settimo lavoro in studio, coprodotto dalla band stessa e da Robert John “Mutt” Lange, è già al numero 1 in 16 Paesi e, in Inghilterra, il pre-order ha venduto più di 32.000 copie, diventando il pre-order best-seller del 2015. L’essenza del disco è ben chiara fin dal titolo: un concept album che parla dello strapotere della tecnologia e della trasformazione dell’uomo in un drone destinato a distruggere tutto, perfino se stesso. Una sorta di apocalisse realistica che sembra ripercorrere a tratti il disagio interiore di “Tommy” degli Who e l’oppressione globalizzata di “The Wall” dei Pink Floyd. Il concetto alla base di “Drones” è ben spiegato dal leader dei Muse, Matthew Bellamy : “Questo album analizza il viaggio di un essere umano, dalla sua perdita di speranza e dal senso di abbandono, all’indottrinamento dal sistema affinchè si diventi droni umani. Per me un drone è uno psicopatico metaforico che permette comportamenti psicopatici senza possibilità di appello”.

MUSE_DRONES-COVER-2400Primo singolo estratto dall’album è stato il brano “Dead Inside” (in radio dal 23 marzo) seguito da “Psyco” e “Mercy”. Alla produzione di “Drones” ha collaborato inoltre Tommaso Colliva, che ha curato parte delle registrazioni anche dei precedenti lavori discografici del gruppo (“The 2nd Law”, “Black Holes and Revelations”, “The Resistance”e “Haarp”).

I Muse saranno presto in Italia per un unico imperdibile concerto previsto il 18 luglio al Rock in Roma presso l’ippodromo delle Capannelle di Roma. Saranno inoltre protagonisti, in qualità di head-liner, del Download Festival, un evento metal e rock di tre giorni organizzato sul circuito di Donington Park in Inghilterra.

 

Tracklist:

 

Dead Inside

Drill Sergeant

Psycho

Mercy

Reapers

The Handler

JFK

Defector

Revolt

Aftermath

The Globalist

Drones

 

Fonte: comunicato

 

 

 

Scroll To Top