Musicultura: Musicultura chiude in bellezza per il ventennale

And the winner is: Giovanni Block!

Ebbene si, è lui il vincitore assoluto di questa edizione ventennale di Musicultura. Il giovane artista napoletano con il suo “Aquilone” – e la sua band Masnada – è volato attraverso le varie fasi del concorso fino alla serata del 29 giugno dove, dall’Arena Sferisterio di Macerata, si è aggiudicato i 20.000 euro del premio Banca Popolare di Ancona.

Tra i più apprezzati finalisti anche il timido cantautore calabrese Carmine Torchia che col brano “Quest’Amore” si è aggiudicato il Premio Siae per la migliore musica e il Premio AFI per la migliore interpretazione e il miglior progetto discografico. Premiati anche i palermitani Cordepazze col brano “Sono Morto Da Cinque Minuti” cui è andata la Targa della critica – Premio Camera di Commercio di Macerata.

All’insegna della musica d’autore – di qualità – questa ventesima edizione è stata anche caratterizzata dalla presenza di big il cui contributo è andato aldilà della musica stessa. Il Festival – condotto con l’esperienza di Fabrizio Frizzi insieme a Carlotta Tedeschi e in parallelo sulle frequenze di Radio Uno Rai da Gianmaurizio Foderaro – ha svolto infatti la funzione di un contenitore d’arte dando spazio anche alla poesia, al cinema e a temi socialmente importanti come le morti sul lavoro.

Scroll To Top