Nastri d’Argento per i cortometragg: Momento magico per Gian Marco Tognazzi

Momento magico per Gian Marco Tognazzi che ha concluso il 2009 con il successo nel film “Natale A Bevery Hills” e sta iniziando un 2010 che si presenta promettente.

Il 2 febbraio alle 11.30, presso Palazzo Valentini a Roma, riceverà il Nastro D’Argento per i cortometraggi come miglior attore protagonista per il ruolo interpretato nel corto “Fuori Uso” di Francesco Prisco.

Attualmente impegnato a teatro con il “Die Panne” di Friedrich Dürrenmatt, per la regia di Armando Pugliese, Gian Marco Tognazzi, a maggio, tornerà al cinema come protagonista del prossimo film di Claudio Fragasso, “Le Ultime 56 Ore”. La pellicola racconta la storia di un gruppo di soldati che cinque anni dopo il ritorno da una missione in Kosovo decidono di barricarsi in un ospedale. Qui prendono in ostaggio medici e pazienti e gli vengono imposte 56 ore come ultimatum per arrendersi.

Ma non finisce qui, il 2010 sarà veramente un anno importante per Gian Marco Tognazzi, perché lo vedremo ancora sul grande schermo in “Maledimele”, un film sul tema dell’anoressia, diretto da Marco Pozzi, dove reciterà a fianco di Sonia Bergamasco.

Scroll To Top