Nastri d’Argento 2014, le nomination

Sono state annunciate le candidature dei Nastri d’Argento 2014, il premi assegnati dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici italiani.

Le candidature sono state votate dal nuovo direttivo nazionale del SNGCI presieduto da Laura Delli Colli e composto da Fulvia Caprara e Franco Mariotti (vicepresidenti), Romano Milani (segretario generale), Emanuela Castellini, Maurizio Di Rienzo, Francesco Gallo, Fabio Falzone, Arianna Finos, Miriam Mauti e Paolo Sommaruga.

Nella cinquina, quella del regista del miglior film, troviamo “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher, appena premiato con il Grand Prix al Festival di Cannes, insieme a “Anni felici” di Daniele Luchetti, “Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek, “Il capitale umano” di Paolo Virzì e “In grazia di Dio” di Edoardo Winspeare.

La cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento si terrà al Teatro Antico di Taormina il 28 giugno prossimo.

Regista del miglior film
Daniele Luchetti per “Anni felici”
Ferzan Ozpetek per “Allacciate le cinture”
Alice Rohrwacher per “Le meraviglie”
Paolo Virzì per “Il capitale umano”
Edoardo Winspeare “In grazia di Dio”

Miglior regista esordiente
Emma Dante per “Via Castellana Bandiera”
Fabio Grassadonia, Antonio Piazza per “Salvo”
Fabio Mollo per “Il Sud è niente”
Pif – Pierfrancesco Diliberto per “La mafia uccide solo d’estate”
Sebastiano Riso per “Più buio di mezzanotte”
Sydney Sibilia per “Smetto quando voglio”

Miglior commedia
“La mossa del pinguino” di Claudio Amendola
“Smetto quando voglio” di Sydney Sibilia
“Song ‘e Napule” dei Manetti Bros.
“Sotto una buona stella” di Carlo Verdone
“Tutta colpa di Freud” di Paolo Genovese

Miglior sceneggiatura
Daniele Luchetti, Sandro Petraglia, Stefano Rulli e Caterina Venturini per “Anni felici”
Nicola Lusuardi, Marco Simon Puccioni, Heidrun Schleef per “Come il vento”
Paolo Virzì, Francesco Bruni, Francesco Piccolo per “Il capitale umano”
Asia Argento, Barbara Alberti per “Incompresa”
Alice Rohrwacher per “Le meraviglie”

Miglior attore protagonista
Fabrizio Bentivoglio, Fabrizio Gifuni per “Il capitale umano”
Elio Germano per “L’ultima ruota del carro”
Edoardo Leo per “La mossa del pinguino”, “Smetto quando voglio”, “Ti ricordi di me?”
Giampaolo Morelli, Alessandro Roja per “Song’e Napule”
Kim Rossi Stuart per “Anni felici”

Miglior attrice protagonista
Valeria Bruni Tedeschi per “Il capitale umano”
Celeste Casciaro per “In grazia di Dio”
Paola Cortellesi per “Sotto una buona stella”
Valeria Golino per “Come il vento”
Kasia Smutniak per “Allacciate le cinture”

Miglior attore non protagonista
Carlo Buccirosso, Paolo Sassanelli per “Song ’e Napule”
Alessandro Haber per “L’ultima ruota del carro”
Ricky Memphis per “La mossa del pinguino”
Giorgio Pasotti per “Sapore di te”, “Nottetempo”, “Un matrimonio da favola”
Filippo Timi per “Un castello in Italia”

Attrice non protagonista
Cristiana Capotondi per “La mafia uccide solo d’estate”
Claudia Gerini per “Maldamore”, “Tutta colpa di Freud”
Giuliana Lojodice, Claudia Potenza per “Una piccola impresa meridionale”
Paola Minaccioni per “Allacciate le cinture”
Micaela Ramazzotti per “Più buio di mezzanotte”

Qui l’elenco completo delle cinquine.

Scroll To Top