National Board of Review 2015, Mad Max: Fury Road è miglior film

La National Board of Review ha espresso le proprie preferenze sull’annata cinematografica 2015: “Mad Max: Fury Road” di George Miller è stato eletto film dell’anno, mentre Ridley Scott vince come miglior regista per “The Martian“, premiato anche per la sceneggiatura e per l’interpretazione di Matt Damon come attore protagonista.

Migliore attrice è Brie Larson, protagonista di “Room” di Lenny Abrahamson, citato anche nella top 10 dei film dell’anno (come “The Martian”). In più, il piccolo Jacob Tremblay, ex-aequo con l’altrettanto giovane collega Abraham Attah di “Beasts of No Nation”, vince come migliore attore emergnete (Breakthrough Performance).

Oltre alla lista dei dieci film migliori della stagione, La NBR stila anche l’elenco dei dieci migliori film indipendenti, dei cinque documentari e dei cinque migliori film in lingua straniera.

La National Board of Review è un’organizzazione newyorkese no-profit fondata nel 1908 e formata da appassionati di cinema, professionisti, giovani filmmaker e studenti di cinema; pochi di essi fanno parte anche dell’Academy of Motion Picture Arts & Science che sceglie i vincitori dei premi Oscar.

Anche se i vincitori sono già stati annunciati, la cerimonia di consegna della National Board of Review si terrà a New York il prossimo 5 gennaio.

Miglior film
“Mad Max: Fury Road” di George Miller

Miglior regista
Ridley Scott per “The Martian”

Migliore attore
Matt Damon per “The Martian”

Migliore attrice
Brie Larson per “Room” di Lenny Abrahamson

Migliore attore non protagonista
Sylvester Stallone per “Creed”

Migliore attrice non protagonista
Jennifer Jason Leigh per “The Hateful Eight”

Migliore sceneggiatura originale
Quentin Tarantino per “The Hateful Eight”

Migliore sceneggiatura non originale (adattamento)
Drew Goddard per “The Martian”

Miglior film d’animazione
“Inside Out” di Pete Docter (Pixar)

Migliore attore esordiente (Breakthrough Performance)
Abraham Attah per “Beasts of No Nation” e Jacob Tremblay per “Room”

Migliore regista esordiente
Jonas Carpignano per “Mediterranea”

Miglior film in lingua straniera
“Son of Saul” di László Neme

Miglio documentario
“Amy” di Asif Kapadia

William K. Everson Film History Award
Cecilia DeMille Presley

Migliore Ensemble
“La grande scommessa – The Big Short” di Adam McKay

Spotlight Award
“Sicario” di Denis Villeneuve

NBR Freedom of Expression Award
“Beasts of No Nation” di Cary Fukunaga e “Mustang” di Deniz Gamze Ergüven

Top 10 Film dell’anno
“Il ponte delle spie – Bridge of Spies” di Steven Spielberg
“Creed – Nato per combattere” di Ryan Coogler
“The Hateful Eight” di Quentin Tarantino
“Inside Out” di Pete Docter
“The Martian” di Ridley Scott
“Room” di Lenny Abrahamson
“Sicario” di Denis Villeneuve
“Spotlight” di Tom McCarthy
“Straight Outta Compton” di F. Gary Gray

Top 5 Film in lingua straniera
“Goodnight Mommy”
“Mediterranea” di Jonas Carpignano
“Phoenix” di Christian Petzold
“The Second Mother”
“The Tribe”

Top 5 Documentari
“Best of Enemies”
“The Black Panthers: Vanguard of the Revolution”
“The Diplomat”
“Listen to Me Marlon”
“The Look of Silence”

Top 10 Film indipendenti
‘71
45 Years
Cop Car
Ex Machina
Grandma
It Follows
James White
Mississippi Grind
Welcome to Me
Giovani si diventa – While We’re Young

Fonte: NBR

Scroll To Top