Noemi: Il 20 febbraio arriva “Made In London”

Il 20 febbraio arriva nei negozi “Made In London”, il nuovo disco di Noemi contenente anche i due brani che verranno presentati al Festival di Sanremo 2014, “Bagnati Dal Sole” e “Un Uomo È Un Albero”.

Il disco, come si intuisce dal titolo, è stato ispirato dalla nuova città in cui vive Noemi, Londra, dove la cantante si è trasferita alla ricerca di nuovi stimoli. Al disco hanno partecipato anche musicisti, autori e produttori inglesi che donano al progetto un sound contemporaneo e internazionale.

Noemi spiega: «Aver avuto la possibilità di collaborare con autori come Paul Statham, Poul O’duffy, e Shelly Poole: con produttori inglesi tra cui Steve Brown – appena nominato per i Britt Award come miglior album di quest’anno con Laura Mvula – e gli Electric – un duo di giovanissimi produttori di cui sentirete parlare molto presto – e’ stata una bellissima esperienza. L’Italia che ho voluto portare con me in questo viaggio e’ rappresentata da tre Autori a cui sono molto affezionata: Diego Mancino e Luca Chiaravalli che hanno collaborato con me alla stesura di due brani e Daniele Magro che invece ha scritto una canzone il cui testo e’ una dedica coraggiosa e di un’intensità sconvolgente per una persona della sua eta’. Senza dimenticare Gli Italians».

Sul suo apporto al disco invece racconta: «Prendere coraggio e decidere di fare le cose a proprio modo al cento per cento non e’ una scelta facile perché a volte è molto più semplice scaricare la propria coscienza lasciando le decisioni cruciali e gli eventuali errori sulle spalle degli altri. Non so se questo disco mi renderà una artista di successo, lo spero, ma sicuramente mi ha reso una persona e una professionista migliore. Innanzitutto sono stata molto fortunata ad avere persone intorno a me che hanno creduto nella mia visione e nelle mie scelte sin dall’inizio. Scrivere i miei testi e le mie musiche, la scelta delle collaborazioni autorali e avere l’ultima parola sulle decisioni di produzione ha sicuramente pesato sulle spalle, ma è un “peso” che ho portato volentieri proprio in virtù del fatto che ho sempre voluto giocare con le mie carte sin dal mio primo album. Oggi ancora di più e questo e’ il risultato. Un album vario, che prende spunto da molti generi diversi che amo,cercando di fare il sunto di quella che e’ la mia personalità musicale canora e artistica. Trasferirsi a Londra e’ stato poi importantissimo, il contatto con nuovi autori, suoni, realtà musicali che mi hanno anche un po’ liberato da alcune idee a volte restrittive sulla musica che qui, da dove sto scrivendo queste parole, viene vista come pane quotidiano di molti e non solo di pochi eletti. Innanzitutto di Londra in questo disco c’e’ il coraggio e l’amore per le cose nuove, diverse. Qualcuno potrebbe storcere il naso perché alcune sonorità sono molto moderne e lontane dalla Noemi cantautorale dei dischi scorsi. Non è assolutamente mia intenzione rinnegare un passato che amo perché mi ha dato tantissimo, ma solamente allargare i confini musicali dove spesso capita di rinchiudersi per paura o semplicemente per pigrizia».

Il 28 febbraio alla Feltrinelli di Piazza Piemonte 2 a Milano (ore 18.30) e l’1 marzo alla Feltrinelli di via Appia Nuova 427 a Roma (ore 15.30), Noemi incontrerà i fan e firmerà le copie di “Made in London”.

Il 17 aprile dal Teatro degli Arcimboldi a Milano partirà invece il tour che arriverà anche all’Auditorium Conciliazione di Roma il 23 maggio.

Fonte: Comunicato

Scroll To Top