Nominato per il Cinevision Award

Berlino, 22 giugno 2011.

Il festival del cinema di Monaco di Baviera, tra i pochi eletti, candida al prestigioso premio l’opera prima di Alice Rohrwacher.
L’Award verrà assegnato venerdì primo luglio da una giuria internazionale composta dal regista israeliano Samuel
Maoz, dalla giornalista tedesca Kristin Hunfeld e dal critico e curatore rumeno Mihail Chirlov.

È un fatto assai significativo che la palma, del valore di dodicimila euro, venga consegnata a una giovane regista italiana quale è la sorella dell’ormai celebre attrice Alba.

Un incoraggiamento vero e proprio all’innovazione portata dai freschi talenti.

Nella passata edizione del festival il premio era andato a Michelangelo Frammartino per “Le quattro volte”.
Nutrita la presenza italiana nelle varie sezioni della chermesse bavarese che vede in programma, oltre al film di Alice Rohrwacher, “La Solitudine dei numeri primi” di Saverio Costanzo, “Pietro” di Daniele Gaglianone, “Et in Terra Pax” di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini e “Il Castello” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.

Il festival del cinema di Monaco di Baviera, secondo per importanza in Germania solo a Berlino, è frequentato annualmente da più di 65.000 spettatori e da circa 1500 professionisti del settore provenienti da tutto il mondo e presenta ogni anno più di 200 pellicole. La presenza italiana a Monaco è curata da Cinecittà Luce in collaborazione con ICE- Istituto per il Commercio Estero di Berlino.Fonte: Claudia Tomassini

Scroll To Top