Oggi torna al cinema Per un pugno di dollari

Il western all’italiana di Sergio Leone torna al cinema: a partire da oggi, 19 giugno, sarà possibile rivedere su grande schermo in versione restaurata “Per un pugno di dollari“, il film del 1964 con Clint Eastwood e Gian Maria Volonté che aprì la cosiddetta Trilogia del Dollaro.

L’iniziativa è a cura della Cineteca di Bologna — qui sul sito è possibile consultare la programmazione completa e l’elenco delle sale coinvolte — e proseguirà con “Per qualche dollaro in più“, in sala dal 3 luglio, e “Il buono, il brutto, il cattivo“, dal 17 luglio.

Il restauro dei film, già presentato quest’anno al Festival di Cannes, è promosso da Fondazione Cineteca di Bologna, Unidis Jolly Film, The Film Foundation, Hollywood Foreign Press Association e realizzato dal laboratorio L’Immagine Ritrovata.

Per l’occasione vi riproponiamo anche la nostra recensione.

Un pistolero solitario giunge in una cittadina al confine col Messico in mano a due potenti famiglie che si scontrano senza esclusione di colpi. Lo straniero, ovviamente senza nome, si venderà ora all’una ora all’altra per accelerarne la vicendevole caduta. L’esordio di Leone nel western è pressoché casuale, firmato per altro sotto pseudonimo (Bob Robertson, ossia figlio di Roberto Roberti, pseudonimo del padre Vincenzo, anch’egli regista). Nasce così un filone aurifero del cinema di genere italiano, il capostipite dello spaghetti western.

Scroll To Top