Olden: Il video di “Senatore Bailey” in anteprima esclusiva

Oggi vi presentiamo in anteprima esclusiva “Senatore Bailey”, il nuovo videoclip del singolo tratto da “Sono Andato A Letto Presto” di Olden. Lo trovate qui sotto l’articolo, buona visione!

Il video descrive una canzone che si ispira al celebre film “C’era una volta in America” di Sergio Leone con Robert De Niro e James Woods, che uscì nelle sale nel 1984, segnando per sempre il volto del cinema mondiale e non solo. Oggi, a distanza di molti anni, Olden ripensa e rielabora la trama di questa pellicola in un unico video. Il brano racconta, in particolar modo, la parte finale del film quando, due amici di lunga data, Noodles e Max, si rincontrano insieme alle tante vicende trascorse, le mille questioni irrisolte e lasciate per strada, i dubbi, i misteri e le ferite ancora aperte.

Pensato e scritto a Barcellona dove l’artista vive da 7 anni e registrato presso il Wildflower Studio di Lorenzo Sementilli, “Sono Andato A Letto Presto”, seconda fatica discografica del cantautore perugino, uscito lo scorso 20 novembre, è un album composto da 11 nuove canzoni che, a differenza del precedente, sono scritte interamente in Italiano e vantano collaborazioni importanti come quella di Juan Carlos “Flaco” Biondini (storico chitarrista di Francesco Guccini) e Sergio Reggioli (violinista dei Nomadi).

“Senatore Bailey” racconta di relazioni affettive, vere e sincere, come solo l’amicizia può essere. Ma è proprio quando qualcuno tradisce che la lesione diventa insanabile e il rapporto può interrompersi anche in modo brusco. Infatti Max vuole espiare i suoi sensi di colpa regalando al suo vecchio amico, Noodles, la possibilità di vendicarsi, ma lui non accetterà. “Tanto il tempo è più cattivo ed ha meno pietà”.

CREDITS:
Produzione: Army of Monkeys Productions
Regista: Wayne Scott
Luci e fotografia: Mael Santiago e Wayne Scott
Ballerina: Virgina Gimeno Folgado
Girato interamente a Barcellona

 

BIOGRAFIA

Olden nasce a Perugia nel 1978 ma vive da anni a Barcellona. Nel 2011 è uscito il suo primo album omonimo, cantato in inglese. Una voce calda e potente, questa è la nota distintiva di Olden, il cui vero nome è Davide Sellari.
Cresciuto con i “favolosi anni 60″, tramandati dai “mangiacassette” di casa a 17 anni fonda a Perugia la sua prima band, i Roarr, che poi diventeranno (con qualche cambio di formazione), gli Zonaplayd ed infine i Figli di John.
Durante questi anni sono tante le esperienze sui palchi, anche importanti (Festa del Primo Maggio a Perugia, Rock Targato Italia, Arezzo Wave, Festival di San Marino, Tim Tour).
Nel gennaio del 2008 Davide decide di cambiare e di partire andando a Barcellona dove matura l’idea di costruire un progetto solista, sotto il nome di Olden e nel 2012 il primo album solista prodotto dall’etichetta catalana Daruma Records che ottiene subito un ottime recensioni ed il singolo “Jim & Jane” viene trasmesso da molti network italiani, tra cui Radio 2 che, all’interno di Caterpillar darà molto spazio alla nuova proposta discografica di Olden.

Nel frattempo Davide continua a scrivere (come sempre ha fatto) ma tornando di nuovo alla sua lingua “materna”, l’italiano, pensando che sia in fondo la maniera migliore per comunicare e diffondere la propria musica.
A Barcellona Olden inizia a partecipare a dei piccoli eventi musicali organizzati dalla “comunità italiana” di Barcellona, entrando in contatto con Radio Contrabanda (unica e ultima radio libera di Barcellona) e il “connazionale” Steven Forti, organizzatore di eventi e conduttore della trasmissione “Zibaldone”, programma radiofonico in italiano “ma non solo per italiani”.
Nel 2013 viene ingaggiato per far parte del cast di uno spettacolo musicale dedicato alle “canzoni anarchiche” ed in particolare alla memoria del martire Salvador Puig Antich, un anarchico catalano tristemente famoso per essere stato l’ultimo giustiziato tramite “garrota”, nel 1974.

In “Canzoni d’Amore e d’Anarchia”, Olden duetta con Joan Isaac, canta “La canzone del maggio” di De André, “Addio lugano bella” ed altre canzoni della tradizione anarchica europea.
Insieme ad Olden si esibiscono artisti come Juan Carlos Biondini, Vittorio De Scalzi, Beppe Voltarelli, Joan Isaac e tanti altri.
Frequenti sono nel 2014 le sue collaborazioni con Cose di Amilcare ed è proprio durante le registrazioni del nuovo disco che viene comunicata un’importante notizia: farà parte del cast del prossimo Premio Tenco.
Il 20 novembre esce il suo secondo album “Sono andato a letto presto” dove canta unicamente in italiano.

 

 

Scroll To Top