One Man 100% Bluez: Il 7 aprile il nuovo album

Il 7 aprile esce su Gas Vintage Records “Bloodshot”, nuovo album del progetto musicale One Man 100% Bluez, progetto del blues man Davide Lipari.

“Bloodshot” è il quinto album ufficiale della formazione che è partita inizialmente come one man band ma poi si è evoluta in varie forme, dal duo blue stomp fino al disco “Shock!” del 2012 in cui il sodalizio con il misetrioso produttore Low Chef ha portato a una svolta verso una musica elettronica che si fonde con un blues rurale.

L’album – una raccolta di 8 brani, 2 dei quali in italiano – viene portato in tour in forma molto più rock’n’roll rispetto al disco che è invece di stampo elettro-blues e con un’attitudine un po’più punk.

“Bloodshot” si apre con “Future”, il primo singolo estratto, che è uno shuffle ostinato che mette in mostra un futuro prossimo sempre più piatto. Si prosegue poi con “Let’s Jump” , un brano piuttosto electro, per proseguire con il blues molto cupo ed etereo della title track.
Arriva poi il primo pezzo italiano del disco, “Aridità”, con un beat house e un testo tipicamente blues.
“Bloodshot” continua con “Never Stop”, un rock’n’roll molto tirato dal bpm elevato; e ancora “Beer and Vodka”, un elegio al drink preferito del frontman Davide Lipari per poi passare allo slow blues di “The Desert”, il brano più evocativo del disco.
L’ultima traccia del disco è la seconda in italiano e si intitola “Donna”: un delta blues molto veloce che vede come protagonista una donna meravigliosa ma con un lato pungente.

One Man 100% Bluez si esibisce in svariate formazioni per stupire e far divertire: dall’originaria versione one man band, al trio punk/blues con Marcello Spagnolo alla batteria e Low Chef al basso fuzz e sex-percussioni, fino ad un quartetto con Alessandro “Big” Marrosu a chitarre e synth.
L’impatto live della band è sicuramente molto forte e coinvolgente ed è decisamente interessante poter assaporare la differenza di “sound” tra il disco registrato e quello suonato dal vivo.

Scroll To Top