Online il video dei Public Enemy, una violenta denuncia

Il nuovo video per il singolo dei Public Enemy No Sympathy From The Devil è online sulla piattaforma YouTube e sul sito della band.
Lo storico gruppo hip hop, che della doppia “H” ne incarna tuttora l’essenza, è giunto al suo tredicesimo album in studio intitolato Man Plans, God, Laughs. E’ uscito a luglio di quest’anno a tre anni di distanza da “The Evil Empire Of Everything” ed è stato prodotto da Gary “G-Wiz” Rinaldo; per la prima volta dopo il 1991 di “Apocalypse 91…the enemy strikes black” i Public Enemy affidano il loro lavoro nelle mani di un unico singolo produttore avendo preferito nel corso degli anni collaborare con più professionisti.
Il videoclip è un’irruzione rapida e violenta di immagini dai contenuti molto forti alternati alle sequenze dei rapper spesso dal volto oscurato. Esplosioni di bombe, pestaggi e città in fiamme proiettate su degli schermi sotto gli occhi ipnotizzati di giovani spettatori.  L’elemento politico caratteristico della band di Long Island emerge con la cruda e impressionante ripresa della morte per soffocamento del giovane Eric Garner, ragazzo di colore ucciso in seguito al violento arresto da parte della polizia di Staten Island. Un messaggio chiaro da parte dei PE, l’hip hop è vivo e lotta ancora a fianco dei più deboli portando avanti la sua denuncia a parole, ma anche tramite i video.

I Public Enemy hanno suonato il 16 Luglio al Magnolia di Milano e torneranno per un tour invernale da novembre in Europa. Per ora non sono previste ancora altre date italiane.

Scroll To Top