Ortigia Sound System 2018: i primi nomi della line-up

L’Ortigia Sound System sta per ripartire: dal 25 al 29 luglio l’isola di Ortigia, il cuore storico della città di Siracusa, si tingerà dei colori di tutte le bandiere del mondo. Sì, perchè anche quest’anno il festival ospiterà artisti provenienti da ogni lato del globo: dalla Siria al Canada, dalla Tunisia al Portogallo, dalla Germania alla Spagna, non avrà letteralmente confini.

Saranno cinque giorni di di eventi diurni e notturni, con esibizioni dal vivo, dj set, boat party, talk e molto altro: sarà come fare un giro del mondo alla scoperta dell’elettronica e delle sue svariate contaminazioni, pur stando fermi.

E questa quinta edizione sarà anche ricca di nuove location: oltre al poderoso complesso del Castello Maniace, l’antichissima area architettonica templare dell’Antico Mercato, il KM 0 immerso nel verde e l’headquarter con radio in diretta streaming, il festival amplierà quest’anno il raggio d’azione sul territorio con l’aggiunta del Chiostro dell’ex Convento di San Francesco d’Assisi, nel centro storico della città.

Intanto la line up comincia a prendere forma. Ecco i primi nomi: James Holden & The Animal Spirits, Erlend Øye (Special Project), Omar Souleyman, Kamaal Williams, Call Super, Bad Gyal, Flohio, Dan Shake, Or:la, Mafalda (Italian Debut), Deena Abdelwahed (Italian Debut), Bwana  (Whities Showcase), Tasker  (Whities Showcase), Mystic Jungle (Napoli Sound – Italian Debut), Nu Guinea (Napoli Sound – Italian Debut), Filippo Zenna (Napoli Sound – Italian Debut). 

 

 

Scroll To Top