Oscar 2015 — La shortlist dei film in lingua straniera

L’Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha reso noti i nove film che saranno presi in considerazione per la cinquina del miglior film in lingua straniera agli Oscar 2015: si tratta di “Storie Pazzesche” di Damián Szifrón (Argentina), “Tangerines” di Zaza Urushadze (Estonia), “Corn Island” di George Ovashvili (Georgia), “Timbuktu” Abderrahmane Sissako (Mauritania, è la prima volta che questa nazione propone un film all’Academy), “Accused” di Paula van der Oest (Olanda), “Ida” di Paweł Pawlikowski (Polonia, premiato anche dagli EFA), “Leviathan” di Andrey Zvyagintsev (miglior sceneggiatura a Cannes 2014), “Turist – Force Majeure” di Ruben Östlund (Svezia) e “The Liberator” di Alberto Arvelo (Venezuela).

La commissione istituita dall’Academy ha esaminato quest’anno 83 proposte da altrettante nazioni. Quella dell’Italia era “Il capitale umano” di Paolo Virzì. Esclusi dalla shortlist anche “Due giorni, una notte” dei fratelli Dardenne (Belgio), “Mommy” di Xavier Dolan (Canada) e la Palma d’Oro 2014 “Winter Sleep” di Nuri Bilge Ceylan (Turchia).

Le nomination relative agli Oscar 2015, compresi i cinque film stranieri finalisti, saranno rese note il 15 gennaio 2015. La cerimonia di premiazione si terrà invece domenica 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles.

Fonte: The Hollywood Reporter

Scroll To Top