Oscar 2015, l’Italia sceglie Il Capitale Umano di Paolo Virzì

Il capitale umano” di Paolo Virzì è la proposta italiana per la categoria “miglior film in lingua straniera” degli Oscar 2015.

Il film è stato scelto questa mattina da una commissione composta da Nicola Borrelli (Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali), dai registi Gianni Amelio e Gabriele Salvatores, dai produttori Tommaso Arrighi e Angelo Barbagallo, dai giornalisti Maria Pia Fusco e Niccolò Vivarelli, dal distributore Barbara Salabè e da Caterina D’Amico (Preside Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia).

Gli altri titoli considerati, sulla base di auto-candidature, erano “Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek, “Anime nere” di Francesco Munzi, “In grazia di dio” di Edoardo Winspeare, “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher, “Song’e Napule” dei Manetti Bros. e “Sotto una buona stella” di Carlo Verdone.

L’Academy estrarrà successivamente da tutte le proposte ricevute (l’anno scorso erano più di 70) una shortlist di nove film e, il 15 gennaio 2015, la cinquina definitiva dei candidati al premio. La cerimonia di consegna degli Oscar si terrà invece il 22 febbraio.

Fonte: ANSA

Scroll To Top