Oscar: Trucco, parrucco e chirurghi plastici

Il turno di estetisti e parrucchieri è solo l’ultimo. Le star di Hollywood iniziano molto tempo prima la cura per arrivare splendenti sul red carpet!
Un esempio?
Il “Daily Mail” si è divertito a passare in rassegna i ritocchi più richiesti in quel di Los Angeles. E in bella mostra ecco apparire chirurghi plastici, podologi, dentisti e dermatologi. Nulla lasciano al caso le bellezze (oddio, ma si parla ancora di bellezze, vero?) del grande schermo. Le iniezioni di botulino sembrano i ritocchi più convenienti: tirano su le brutte rughe e fungono da anti-sudore (aloni su vestiti griffati e facce lucide sotto i riflettori non sono mai piaciuti a nessuno!). Ma il ritocco tutto femminile che vince il premio per “miglio richiesta pre-Oscar” è la chirurgia del piede.
Certo, avete letto bene!
Ovviamente nessuno richiede piedi più belli… solo la possibilità di svettare su tacchi vertiginosi senza troppo dolore. Suzanne Levin, conosciuta come la “regina dei piedi” di Hollywood, interviene sulla pianta creando una sorta di imbottitura esterna. L’intervento deve esser fatto rigorosamente un mese prima e conserva l’ “effetto comodità” per circa nove mesi. A completare l’opera ci pensano degli antinfiammatori che vengono iniettati per cancellare indesiderati arrossamenti e rigonfiamenti dei bei piedini che sfilano sul famoso tappeto.

Insomma, nulla al caso. Nulla! Fonte: Adnkronos

Scroll To Top