Parco Gondar 2014: Grandi nomi a Gallipoli

Sulla scia di una programmazione che anno dopo anno permette al PARCO GONDAR di aprire le porte agli artisti più importanti del panorama musicale internazionale, anche quest’anno con il suo programma si conferma tra le migliori realtà per la scena live della penisola. 5 palchi si animano ogni notte con un susseguirsi di generi ed eventi che ne fanno il “FESTIVAL DEI FESTIVAL“, senza nulla da invidiare ai grandi raduni internazionali, e che si prepara ad animare le notti di Gallipoli con il valore aggiunto di una location da togliere il fiato.

Il PARCO GONDAR è infatti situato sul lungomare della ridente Gallipoli, ormai meta turistica tra le più ricercate sia per le sue spiagge bianche e le sue coste cristalline, che per i grandi eventi, la sua vita notturna, i suoi party e feste in riva al mare, in una splendida venue immersa nel verde, a pochi metri dalla spiaggia. Con i suoi 30mila mq, è diventato luogo di incontro e punto di riferimento per tutti gli amanti della musica, dall’elettronica al reggae, dal rock alla musica italiana d’autore.

Il PARCO GONDAR si dimostra come ogni anno la più grande realtà live per il Sud Italia, con una programmazione a 360°, attenta alle aspettative del più vasto pubblico e trasversale per ogni genere di musica. Tra gli headliner principali per l’estate 2014 ospiterà infatti i grandi nomi della scena pop e rock, spesso in esclusiva: il ritorno di Manu Chao con l’unica data estiva nel Sud Italia (5 agosto) che dopo l’incredibile sold out dello scorso anno, ritorna a Gallipoli impressionato dall’affetto e dall’accoglienza dei suoi fan salentini e per fare un regalo alle migliaia di persone che in quell’occasione sono rimaste fuori dai cancelli; il gipsy punk balcanico dei Gogol Bordello con Asian Dub Foundation (18 agosto), l’appuntamento con i grandi artisti nazionali con Caparezza con il “Museica Tour” (16 agosto), Raphael Gualazzi con il Welcome to my Hell Tour 2014 (4 agosto), che trasformerà l’Arena in Teatro, Emma Marrone “Limited Edition Tour (22 luglio), Afterhours con “Hai Paura del Buio – Tour 2014“(1 agosto), Giuliano Palma con il suo “Old Boy Tour 2014” (9 agosto) e il dissacreante live dei Gem Boy (6 agosto). Esponenti principali per il world, reggae e l’hip hop, Boom da Bash(12 luglio), Anthony B (19 luglio), i marsigliesi Chinese Man  e Afrodhite (25 luglio), gli Easy Star All Stars per la prima volta in Puglia con l’incredibile show di “The Dub Side of The Moon” (30 luglio), Clementino per il “Mea Culpa Tour” seguito dai dj set di  Aucan e daBlatta  & Inesha (2 agosto) il “Made in Salento festival” che riunisce in una sola serata alcune delle più rappresentative realtà salentine tra cui Sud Sound System e Après La Classe, che presenteranno entrambi le loro nuove uscite al pubblico di “casa”, ma anche Salento Calls Italy e Salento Guys  e le migliori promesse del Salento (11 agosto), Beenie Man (3 agosto), Busy Signal (20 agosto), Ward 21 e Walshy Fire, la scatenata voce dei Major Lazer (21 agosto).

Di assoluto prestigio i nomi della scena elettro e dance che vedrà in consolle alcuni tra i più importanti artisti della scena mondiale ed i party più in voga nei circuiti internazionali: il 15 agosto l’unica data estiva europea dei Chemical Brothers pronti a trasformare l’Arena in una discoteca labirinto invasa da un ritmo ipnotico, con uno strepitoso djset di 3 ore, con, nello stesso giorno, i set di Gorgon City e Mombai Science; i berlinesi Moderat, nell’anno in cui si confermano come la più spettacolare e ricercata live band elettronica mondiale (8 agosto), e, nella stessa sera, lo storico producers statunitense Jeff Mills, capace di suonare più di 70 dischi in un’ora, e la promessa dell’elettronica Alex Banks; si continua con SBCR Bloody Beetroots, Pendulum dj set & Verse (17 agosto) e il ritorno diPaul Kalkbrenner per la sua unica data italiana, con Marco Carola e Dixon (14 agosto). Appena confermata anche la presenza di un altro acclamatissimo duo per il 19 agosto: Dimitri Vegas e Like Mike, i fratelli belga della house divenuti icone della musica dance grazie anche alle loro esibizioni al Tomorrowland festival, di cui sono i guest  più rappresentativi, e diventati oramai vere e proprie star come confermato anche con il sesto posto della Top 100 dei dj mondiale di DjMag, la più autorevole rivista di settore.

Elettronica anche il 4 agosto, quando il Parco Gondar affiderà la consolle al principale rappresentante della scena techno svedese Adam Beyer e Green Velvet, uno dei pionieri della scuola di Chicago. Domenica 10 agosto sarà poi la volta dell’effervescente dj olandeseBingo Players. Il 12 agosto, invece, approderà direttamente da Ibiza il Party Circoloco, con le sonorità del giovane producer di Detroit Seth Troxler, e il veterano Jamie Jones.

Il 31 luglio arriva al Parco Gondar a scuotere corpi e menti la seconda data della terza edizione del Fuck Normality Festival, nato dalla sinergia tra diverse discipline artistiche, che prende forma e sostanza in uno scenario eclettico prodotto da live e djset di musica elettronica in tutte le sue sfaccettature. Guest della serata Casa Del MirtoClap! Clap!, (aka Digi G’alessioFlowers or RazorwireProtopapa,UabosOkee Ru & Chord e Ayarcana (Vae Victis). Come ogni anno, la presenza di talentuosi artisti visivi che esporranno le loro opere sarà il tocco di classe dell’evento.

 

Non mancheranno anche quest’anno le feste tematiche tra cui spicca il Be Boop A Lula, il festival rock’roll che ogni anno trasforma il Parco Gondar in un piccolo villaggio dell’America anni ’50 con Luna ParkDrive in,  performer a temalive e attrazioni vintage per un salto nel passato degli entusiasmanti anni ’50.

Come se non bastasse a rendere sempre più unico il Parco Gondar in Italia  la scelta di mantenere alla portata di tutti il costo dei biglietti, ancora una volta riesce a offrire i grandi eventi e i migliori artisti internazionali a un prezzo sempre accessibile (il minor prezzo del tour) , ma non solo:  per tutta l’estate tante agevolazioni con consumazioni gratuite e ticket omaggio.

 

Scroll To Top