Peaches: 3 date a settembre

DNA concerti è felice di presentare:

PEACHES

3 settembre 2009- Milano — Magnolia Parade — Circolo Magnolia
15 euro+d.p

4 settembre 2009 — Roma — Piper
18 euro+d.p

5 settembre 2009 — Bologna — Estragon
15 euro+d.p

Prevendite:
Milano – a breve su www.vivaticket.it
Roma — www.ticketone.it e a breve su www.greenticket.it
Bologna — a breve su www.ticketone.it e www.bookingshow.com

Arriva in Italia dopo una lunga attesa Merrill Beth Nisker in arte Peaches, la regina trasgressiva dell’electroclash, per presentare il nuovissimo /I Feel Cream,/ uscito il 4 maggio su XL Recordings/Self.

Anche se pensate di conoscere Peaches preparatevi a scoprire nuovi lati dell’artista canadese!
Avendo ottenuto l’attenzione del pubblico internazionale per una decade ormai, Peaches è pronta a rivelare una nuova dimensione della propria arte. Le dodici canzoni che compongono questo quarto album contengono performance vocali di sorprendente vulnerabilità e di inedita complessità.
[PAGEBREAK] Un approccio minimalista, in cui nessun suono è lasciato al caso o aggiunto senza una vera necessità, il classico marchio indipendente nella scrittura e nella produzione dei brani e la partecipazione di grandi musicisti contemporanei sono le caratteristiche di “I Feel Cream”.
Qui Peaches riesce come mai prima d’ora a coniugare una potenza istintiva che rimanda alle signore del soul anni ’70 con la raffinatezza del synth pop new romantic. E questa delicatezza è un elemento del tutto inedito nella sua musica.

Figura rivoluzionaria, provocatoria e spiazzante della musica elettronica del XXI secolo, l’autrice dell’acclamato “Fatherfucker” riesce a citare con sicura scioltezza le innovazioni delle icone musicali che l’hanno preceduta ed allo stesso tempo brani culto del suo repertorio.

Nell’album ci sono infatti composizioni nel classico stile Peaches, provocatorie e tese; “Mommy Complex” rimanda apertamente a “Back It Up”, “Boys” (da ‘Fatherfucker,’ 2003) e Two Guys for Every Girl (‘Impeach My Bush,’ 2006), anche se i nuovi brani offrono curve e deviazioni inaspettate.

Per realizzare la miriade di idee che compongono il bellissimo “I Feel Cream” l’artista canadese si è avvalsa della collaborazione di alcuni tra i più brillanti artisti in circolazione: Soulwax, Simian Mobile Disco, Drums of Death, Digitalism, Shapemod. E per la prima volta Peaches ha composto e arrangiato brani insieme al suo vecchio amico Gonzales: il duo si è ritrovato a creare canzoni a un ritmo di una o due al giorno!

Eppure, nonostante il lavoro svolto e le idee apportate dai numerosi artisti siano state fondamentali e riuscitissime, “I Feel Cream” rimane un album interamente e completamente di Peaches. La genesi dei brani, la produzione e il risultato finale sono il frutto della volontà dell’artista che ha mantenuto sempre il totale controllo creativo
dell’album.

I live di Peaches sono un’esplosione di energia, irriverenza e divertimento!

Fonte: comunicato stampa

Scroll To Top