Pellicole vietate ai minori di 10 anni: Gestori sul piede di guerra

Correlati

Il governo ha appena approvato il ddl del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Bondi, che – come informa il comunicato di Palazzo Chigi, «introduce, oltre a quelle già disciplinate dalla legge vigente (14 e 18 anni), la soglia dei 10 anni di età per il nulla osta alla visione di film». Secondo il provvedimento l’intervento sulla revisione cinematografica prevederà da oggi in poi, non solo il nulla osta per la visione a tutti, ai minori di 14 e di 18 ann, ma anche quello per i minori di 10 anni.

Da parte dei gestori delle sale cinematografiche si è scatenata una vera bufera, ma il ministro sottolinea che il disegno di legge allinea l’Italia a un procedimento già vigente in molti altri Paesi europei e che permetterà «una tutela più puntuale ed efficace ai minori di età infantile e preadolescenziale».

Voi che ne pensate?

Scroll To Top