Pesaro Film Festival 2020 – Il programma della 56a edizione

Correlati

Anche la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro ha scelto di impegnarsi per un’edizione in presenza, ovviamente conformandosi alle prescrizioni di contenimento del contagio da coronavirus. Le proiezioni della Mostra nel capoluogo marchigiano sono come sempre aperte al pubblico e gratuite. La Mostra si svolge dal 22 al 29 agosto 2020.

La selezione del concorso “Pesaro Nuovo Cinema – Premio Lino Miccichè”, che tradizionalmente presentava solo opere prime e seconde, quest’anno ha invece voluto ospitare una varietà di “formati, generi, sensibilità e durate e che sono accomunati da una forte volontà di ricerca estetica e visiva”.

Il concorso sarà valutato da una giuria di professionisti del cinema composta dall’attrice tedesca Ingrid Caven, dal direttore della fotografia Renato Berta, dall’attore e regista Vinicio Marchioni all’animatore Virgilio Villoresi. Se al lavoro di Villoresi la Mostra dedicò una personale già nel 2016, gli altri tre giurati saranno omaggiati durante questa edizione con la proiezione di alcune loro opere.

Parallelamente al concorso, la Mostra ha organizzato anche alcune arene cinematografiche: a quella consueta di Piazza del Popolo si aggiunge quest’anno quella in spiaggia, che ospita una retrospettiva su Alberto Sordi e omaggia il centenario di Federico Fellini.

Al leggendario regista italiano Giuliano Montaldo è dedicato l’evento speciale della Mostra (suggellato dalla pubblicazione della monografia a lui dedicata a cura del direttore Pedro Armocida e Caterina Taricano), con una serie di proiezioni dei suoi capolavori.

La Mostra ospiterà per il sesto anno anche la rassegna “Animatori italiani oggi”, con oltre venti cortometraggi di autori esordienti e affermati e una mostra personale dedicata all’animatore sperimentale Donato Sansone.

Ogni mattina, infine, gli autori delle opere in concorso e gli altri ospiti dialogheranno con il pubblico negli incontri al cinema Astra.

Il programma completo di tutte le opere della mostra è navigabile dal sito ufficiale www.pesarofilmfest.it/programma.

Questa è la selezione del concorso:

PESARO NUOVO CINEMA – PREMIO LINO MICCICHÈ

  • O Que Não Se Vê” (“What Is Not Seen“) di Paulo Abreu (PORTOGALLO, ’23)
  • Smarginature (Liberaci dal male)” di Gabriele Di Munzio (ITALIA, FRANCIA, 41′)
  • Subject to Review” di Theo Anthony (STATI UNITI, 37′)
  • Il n’y aura plus de nuit” di Eléonore Weber (FRANCIA, 75′)
  • Non si sazia l’occhio” di Francesco Dongiovanni (ITALIA, 22′)
  • Cenote (TS’ONOT)” di Kaori Oda (GIAPPONE, MESSICO, 75′)
  • A metamorfose dos pássaros” (“The Metamorphosis of Birds“) di Catarina Vasconcelos (PORTOGALLO, 111′)
  • Thick Air” di Stefano Miraglia (ITALIA, FRANCIA, 14′)
  • Aggregate States of Matters” di Rosa Barba (PERÙ, GERMANIA, 18′)
  • Lúa vermella” (“Red Moon Tide“) di Lois Patiño (SPAGNA, 85′)
  • Guardarla negli occhi” di Manuel Billi (FRANCIA, ITALIA, 15′)
  • See you in my dreams” di Shun Ikezoe (GIAPPONE, 15′)
  • Bella” di Thelyia Petraki (GRECIA, 25′)
  • Um animal amarelo” (“A Yellow Animal“) di Felipe Bragança (BRASILE, PORTOGALLO, 115′)
  • Wasteland No. 2: Hardy, Hearty” di Jodie Mack (STATI UNITI, 6′)
  • HI_8 [Transfert on File]” di Erik Negro (ITALIA, 10′)
  • Un Baile Con Fred Abstrait seguido de Una Película En Color” di Bruno Delgado Ramo (SPAGNA, 57′)
  • Kill It and Leave This Town” di Mariusz Wilczyński (POLONIA, 88′)
Locandina del Pesaro Film Festival 2020 disegnata da Virginia Mori

Locandina del Pesaro Film Festival 2020 disegnata da Virginia Mori

Scroll To Top