PGA Awards 2015, vince Birdman

La Producers Guild of America (PGA) ha annunciato i vincitori dei premi destinati ai migliori produttori cinematografici e televisivi del 2014. La cerimonia si è tenuta ieri sera, sabato 24 gennaio, presso lo Hyatt Regency Century Plaza di Los Angeles.

Birdman” di Alejandro González Iñárritu ha vinto nella categoria cinematografica (i produttori, oltre allo stesso Iñárritu, sono John Lesher e James W. Skotchdopole) e questo lo rende — lo dicono le statistiche — il maggiore favorito nella corsa all’Oscar per il miglior film. L’avversario più temibile sembra essere “Boyhood” di Richard Linklater, già premiato da varie associazioni di critici e dalla HFPA, l’associazione della stampa estera che lavora a Hollywood, con tre Golden Globes incluso quello per il miglior film drammatico.

Per quanto riguarda invece le numerose categorie televisive, i PGA Awards hanno premiato “Breaking Bad“, “Fargo” e “Orange is the New Black“. Miglior documentario cinematografico è  “Life Itself” di Steve James, dedicato al critico Roger Ebert.

Questa sera ci aspettano i SAG Awards, ovvero i premi assegnati dal sindacato degli attori (qui le nomination): anche in questo caso tra i favoriti troviamo “Birdman” con quattro candidature (miglior cast, Michael Keaton protagonista, Edward Norton e Emma Stone non protagonisti) e “Boyhood” con tre (per il cast e per i due non protagonisti, i genitori Patricia Arquette e Ethan Hawke).

Fonte: The Hollywood Reporter

Scroll To Top