“Piaghe da Decubito”, online il nuovo singolo di Lince

Dopo ”Fatto Male”, torna Lince con il secondo singolo “Piaghe da Decubito” tratto dall’album “Lincertezza”. Lince (al secolo Michael Lorenzelli) riprende il discorso del suo primo brano, descrivendoci una società malata e sul punto di sprofondare, di “cadere come la neve” guidata dalle scelte di qualcun altro. E’ un mondo pieno di dubbi, un mondo che dà la nausea, nel quale persiste però uno spunto di speranza, dato dalla nostra volontà di emergere e di reagire cercando di mettere in discussione la piaga che ci viene “offerta”.

Per quanto ho subito adesso voglio tutto e subito. A restare fermo fai le piaghe da decubito. So che mi vorrebbero seduto a fare il suddito. Ma io resisto in piedi e poi reagisco anche se dubito“, canta così Lince nel nuovo brano.

Pervade la canzone un certo sconforto, un “lento dispiacere” a cui ci si vuole necessariamente opporre. Discorso rafforzato da KD-ONE (che ha curato anche il videoclip e arrangiato il testo), che chiude il brano con una strofa che descrive in maniera emblematica la nuova “generazione da selfie”.

Il videoclip è stato girato a Torino, tra Piazza Castello, le Porte Palatine e lo skatepark (protagonista anche della copertina del disco), mettendo a confronto le raltà diverse dei luoghi di potere e quelli nei quali il rapper è cresciuto.

 

di Andrea Bortolozzo

Scroll To Top