Pirateria: Audizioni del Comitato Governativo Anti Pirateria

Vi abbiamo parlato del Comitato Governativo Anti Pirateria in questa pagina. Oggi vi facciamo un breve resoconto delle sue prime attività.
Proseguono gli incontri presso Palazzo Chigi del Comitato con le organizzazioni maggiormente rappresentative, i cui atti e resoconti sono pubblicati sul forum del Comitato. Ieri è stato il turno dell’AIE (Associazione Italiana Editori),
“La ‘pirateria è uno dei più importanti problemi che affliggono il mercato editoriale italiano, non meno di quanto avviene per il resto dell’industria culturale, e in particolare per la musica e per il cinema”: è quanto ha affermato ieri Ivan Cecchini dell’Associazione Italiana Editori (AIE) durante l’audizione.
“Il fenomeno della pirateria si traduce nelle fotocopie di libri e periodici, ma anche, e sempre più nella digitalizzazione (e successiva diffusione) di prodotti cartacei. Le violazioni cui si assiste in tale ambito avvengono attraverso attività di hosting e messa a disposizione del pubblico dei contenuti da parte di siti internet nonché per mezzo di diversi sistemi di peer-to-peer. Per avere qualche indicatore, le attività di riproduzione illecita di libri e periodici con fotocopie determinano perdite stimate in oltre 315 milioni di euro l’anno per il settore editoriale nel suo complesso: se si considera però il settore dell’editoria universitaria e professionale la perdita equivale o addirittura supera il fatturato di settore. Più difficile valutare e quantificare lo sviluppo digitale degli illeciti che interessano il settore editoriale: sono però decine di migliaia i libri digitali piratati su internet. Un dato in più? In base agli esiti delle elaborazioni del nostro Ufficio studi sull’Osservatorio permanente dei contenuti digitali possiamo stimare in oltre 3 milioni e mezzo gli italiani che utilizzano abitualmente sul posto di lavoro sistemi di file-sharing. Non è al momento quantificabile invece quanto questi sistemi impattino sull’editoria scolastica ed universitaria, ma il fenomeno è in continua crescita”.

Fonte: www.dirittodautore.it

URL Fonte: www.dirittoautore.it

Scroll To Top