Pirateria: I The Dears si appellano ai fan

La rete ha mietuto un’altra vittima. Sono i The Dears, band canadese, a essere finiti in trappola. Come da copione, infatti, il disco prossimo venturo, “Missiles”, è reperibile su internet prima ancora di essere uscito nei negozi.

A questo punto, il gruppo è spaccato in due tra delusione e rassegnazione: davvero crediamo ancora di poter fare qualcosa? Le frustrazioni sono dietro l’angolo: che il risultato finale sia buono o meno, i The Dears hanno sputato sangue dietro a questo dicso, mettendoci tutta l’anima e il sudore che avevano. Non solo, perché “Missiles” è stato frutto di lunghe discussioni e lo scontro artistico tra i due membri ufficiali della band (Murray Lightburn e Natalia Yanchak) e i musicisti che li accompagnano ha portato alla dipartita di questi ultimi. In più ci si mette anche internet, con uno schiaffo danaroso e morale: la qualità degli Mp3 riuscirà a riprodurre adeguatamente le sonorità tanto curate?

La soluzione? Un colpo al cerchio e uno alla botte:
“Scaricate tutto quello che volete, ma, per favore, se vi piace e se ci tenete alla musica, quando esce comperatelo!”

Dettato forse più dalla disperazione che non da un ragionamento a priori, risulta comunque un appello sensato, questo dei The Dears.

Fonte: punto-informatico.it

URL Fonte: http://punto-informatico.it/2411764/PI/News/album-finisce-rete-band-vabbe.aspx

Scroll To Top