Al Policlinico Gemelli di Roma arriva il cinema

Al Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma sta arrivando il cinema: tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 all’interno del complesso ospedaliero sarà infatti costruita una sala cinematografica che permetterà ai pazienti (anche a chi non può alzarsi dal letto o deve usare una carrozzina) e ai loro familiari e amici di prendere parte a proiezioni, incontri ed eventi speciali.

Il progetto è a cura dell’associazione MediCinema Italia Onlus, nata nel 2012 per volontà di Fulvia Salvi e di Davide Castorina con l’obiettivo di offrire «il cinema come terapia di sollievo».

L’annuncio ufficiale è previsto per il 10 luglio alle 19 presso l’Auditorium dell’Università Cattolica di Roma (Largo F. Vito, 1): per l’occasione verrà lanciata anche una campagna di crowdfunding a sostegno dell’iniziativa e sarà proiettato “Per un pugno di dollari” di Sergio Leone.

Il progetto MediCinema Italia nasce da MediCinema UK con l’obiettivo di sviluppare il concetto di terapia del sollievo quale pratica di supporto alla terapia del dolore negli ospedali.

MediCinema, già dal suo avvio, si contraddistingue per la sua peculiarità di essere il primo progetto in ambito ospedaliero che valorizza la “cultura” ed il “cinema” a scopo terapeutico.

L’obiettivo dell’Associazione è quello infatti di rafforzare “il concetto di terapia del sollievo” nella degenza ospedaliera per pazienti e familiari, attraverso la cultura, quale strumento terapeutico.

MediCinema basa la sua attività principale costruendo un programma di intrattenimento continuativo (come solitamente fruibili all’esterno) che sarà messo a disposizione nelle sale cinematografiche di medie dimensioni, appositamente costruite da MediCinema all’interno delle strutture ospedaliere.

Il successo delle varie iniziative in suolo inglese, ha incoraggiato l’avvio del progetto anche in Italia, unendo l’aspetto di intrattenimento a quello di terapia e divulgazione scientifica.

Fonte: AGI

Scroll To Top