Premio Kinèo Diamanti al cinema italiano: Frame brillanti

Il premio “Kinèo Diamanti Al Cinema Italiano” è tornato anche quest’anno, con un’elegante cerimonia nella lussuosa location, dell’Hotel Des Bains al Lido veneziano Domenica 1 Settembre. La particolarità di questo premio resta il voto del pubblico, invitato a esprimere il proprio giudizio sulle produzioni presentate nelle sale italiane durante l’arco di una stagione che va dalla fine di marzo 2007 alla fine di marzo 2008. Oltre ai premi assegnati ad un’ampia schiera di attori italiani, c’è un riconoscimento speciale, promosso dallo sponsor, il S.Pellegrino Movie for Human Award, assegnato a Natalie Portman per il suo assiduo impegno nelle problematiche sociali e ambientaliste. Il premio che le è stato consegnato consiste in un assegno di cinquantamila dollari destinato al Tacare Girls’ Scholarship Program. Numerosi i volti noti italiani presenti. Alessandro Gassman, che ha ricevuto il premio come il miglior attore non protagonista in Caos calmo – qui alla Mostra, lo vedremo nel quarto e ultimo film italiano in concorso, “Il Seme Della Discordia Di Pappi Corsicato”. Applausi anche per Elio Germano, miglior attore protagonista per “Mio Fratello è Figlio Unico”, e per la rivelazione dell’anno, Isabella Ragonese, protagonista di Tutta la vita davanti di Paolo Virzì. Ex equo per Violante Placido e Vittoria Puccini come migliori protagoniste, rispettivamente per “Lezioni Di Cioccolato” e “Colpo D’Occhio”; Micaela Ramazzotti migliore attrice non protagonista per “Tutta La Vita Davanti”. Ma l’elenco dei premiati è ancora più lungo. Emanuele Crialese, vincitore con “Nuovomondo” del riconoscimento per la migliore pellicola italiana d’esportazione, vincitore del riconoscimento per la migliore pellicola italiana d’esportazione, che non riesce a trattenere l’ammirazione per Natalie Portman.

Scroll To Top