Radio Archivio, stasera a Napoli con Peppe Lanzetta e Roberto Colella

Stasera, mercoledì 22 novembre 2017, torna la rassegna RadioArchivio, il format di Radio Crc in coproduzione con l’etichetta indipendente Full Heads, negli spazi dell’Archivio Storico di Napoli, ospiti della serata Peppe Lanzetta e Roberto Colella de La Maschera.

Napoli è in un periodo di particolare fermento, sono gli anni in cui la scena artistica è tornata molto attiva e uno dei segreti di questa ribalta risiede nella collaborazione e contaminazione costante delle diverse discipline. Un esempio concreto ce lo offre questo format organizzato sottoforma di rassegna culturale che prende nuovamente  il suo avvio stasera, ma che lo scorso anno ha raggiunto un notevole successo, che noi abbiamo testimoniato durante la serata che aveva come ospite un Maldestro tornato in patria dopo il successo sanremese. Un format che si avvale della moderazione di una giornalista Giuliana Galasso e Stefano de Asmundis nelle vesti di intrattenitori e conduttori. Due ore di vera e propria diretta radiofonica in cui conosceremo il percorso artistico degli ospiti e ci saranno dei live, e potranno goderne gli ospiti indoor, tra un bicchiere di vino ed una chiacchiera fra amici, e gli ospiti outdoor, comodamente da casa sintonizzati sulle frequenze FM 100.500.
Ma chi sono questi primi ospiti e come contamineranno le loro arti con questa ospitata? Partiamo da Peppe Lanzetta, la sua fama lo precede. Attore e scrittore napoletano,  alla fine degli Anni ’70 esordisce nel cabaret all’Osteria del Gallo di Napoli con altri artisti partenopei. Attento alle problematiche giovanili, nel 1983 il suo spettacolo “Napoletano pentito” prosegue sul filone sociale e, più precisamente, sul tema dell’emarginazione; seguono “Bombatomica” e “Roipnol” (entrambi nel 1984). Il confronto tra Secondigliano e New York sarà lo spunto per “Lenny“, omaggio a Lenny Bruce in versione poetica (1988). Prima di apparire in tv, dedica alla fine di una storia d’amore, sospesa tra un sì e un no, “Caro Achille ti scrivo“, che debutta nel 1990.  Ha collaborato come autore di testi con vari musicisti, tra cui Edoardo Bennato, Tullio de Piscopo, James Senese, Enzo Avitabile, Joe Amoruso, Rino Zurzolo, Franco Ricciardi, Massimo Severino e Franco Battiato. La musica ha così sempre accompagnato il suo percorso artistico, e la Full Heads ha deciso di produrgli un disco  “Non canto, non vedo, non sento”, uscito il 16 giugno del 2017. Secondo ospite è Roberto Colella, frontman e penna del gruppo che si sta facendo strada imponendosi sul panorama meridionale, La Maschera. Forte di un disco appena uscito “ParcoSofia”, impegnato nella promozione del progetto con showcase e concerti, in attesa di un tour in partenza, Colella presta la sua arte e la sua voce a questa diretta, ma soprattutto alla sua Napoli, quella che ama, quella che canta, quella che recita. Già tre anni, ai suoi esordi, Colella diceva “M’assetto for’ a stù balcone, luntano da ‘e rummure, cu’ ‘na chitarra ‘mmano… so’ semp’ stato ccà”.
Due ore in  cui uno scrittore e attore diventerà un musicista ed un musicista noto al suo pubblico per il suo carisma e per l’essere travolgentemente casinista sui palchi dei suoi live sarà quasi costretto ad una dimensione un po’ più ordinaria, per una contaminazione umana oltre che artistica. Lanzetta farà perno sulla sua decennale esperienza, Colella userà il suo magnetismo, quello che ti regala la sua voce quando canta e il luccichio dei  suoi occhi quando pensa e parla della sua musica, quando – come dice lui stesso – ci fa l’amore.
Il format continuerà ogni due settimane, nelle stesse vesti, sempre di mercoledì. Quali sorprese ci aspetteranno?

Scroll To Top