George RR Martin non vuole che Game of Thrones finisca

Correlati

Non è facile per nessuno, nemmeno per chi gli ha dato vita. Eppure il creatore di una delle serie tv più seguite negli ultimi anni, George RR Martin ha confessato che vorrebbe non finisca. Stiamo parlando ovviamente di Game of Thrones, la cui ottava e ultima stagione è attesa da tempo. A chi toccherà il Trono di Spade? Ormai manca poco per scoprirlo. Dopo due anni di attesa, il nostro amato GOT tornerà per gli ultimi sei episodi a partire da lunedi 15 aprile (in Italia).

Martin non ci crede ancora: “Mi sembra che sia tutto iniziato la scorsa settimana – racconta l’autore ai microfoni dell’Hollywood Reporter.  – Il tempo è passato così in fretta. So che si tratta di una fine, ma non per me. Sono ancora impegnato a scrivere libri e abbiamo altri cinque show in sviluppo. Penso proprio che camminerò un altro po’ per Westeros, mentre gli altri non ci saranno“.
Per quanto riguarda Westeros invece: “Non sono ancora iniziate le riprese, ma manca poco. Hanno un grande regista e un cast straordinario. Sto seguendo tutto molto da vicino. Incrociamo le dita. Si tratta di una cosa decisamente diversa. È ambientata migliaia di anni nel passato. Westeros sarà totalmente differente. Niente draghi, nessun Trono di Ferro, niente Approdo del Re. Sarà molto interessante vedere la reazione dei fan”.

Scroll To Top