Ridley Scott sul sequel di Prometheus, si chiamerà Alien: Paradise Lost

In un’intervista al sito Heyuguys per promuovere “Sopravvisuto – The Matian”, Ridley Scott ha rivelato alcuni dettagli del sequel di “Prometheus“, svelando che il film sta prendendo una piega diversa rispetto alle aspettative.

«In realtà  si chiamerà “Alien: Paradise Lost“» ha detto Scott, spiegando nell’intervista che il film non sarà un seguito diretto della pellicola del 2012, ma una sorta di prequel di “Alien” del 1979. «Vedremo perché, come e quando la bestia è stata creata» ha aggiunto.

Il riferimento all’opera di Milton “Paradiso Perduto” sarà più di una citazione colta, nelle intenzioni del regista: ha rivelato, infatti, che tra il poema e il film ci sarà qualche somiglianza.

Non sappiamo se questo sia solo un bluff di Ridley Scott per far parlare del film, in quanto contraddice in parte quello che aveva dichiarato pochi giorni fa al sito tedesco FilmFutter, riguardo alla volontà di realizzare ben tre seguiti di “Prometheus” (per un totale di quattro film), sostenendo che avremmo dovuto aspettare “Prometheus 3″ per sapere qualcosa sulle origini dello Xenomorfo. Forse il regista ha deciso di mettere in stand-by il progetto ambizioso, per dedicarsi ad uno economicamente più redditizio, nell’attesa del quinto capitolo della saga di “Alien”, diretto da Neill Blomkamp.

In realtà, la volontà di legarlo ad “Alien”, abbandonando l’idea iniziale, che prevedeva la creazione del primo capitolo di una saga precedente ad al film del 1979, ambientata nello stesso universo, si percepiva già nel controverso finale di “Prometheus”.

Staremo a vedere come si evolverà questo nuovo progetto.

Più sotto potete vedere i video dell’intervista esclusiva di Heyuguys.

Fonte: Heyuguys/FilmFutter (via LATimes)

Scroll To Top