Ritrovati i 17 minuti inediti

La notizia è di quelle bomba, di quelle che fanno schizzare dalla sedia i fan e i cinefili più agguerriti; tanto più perché la fonte è autorevolissima: durante un evento realizzato dalla Warner Bros a Toronto, Douglas Trumbull e David Larson hanno annunciato che sono stati ritrovati 17 minuti inediti, montati proprio da Kubrick e poi successivamente scartati.

Le sequenze fanno parte della versione leggermente più estesa che il regista presentò alla stampa (160′ contro i 141′ finali). Gli scarti sono stati ritrovati in un magazzino del Kansas. Ma quali sono le scene effettivamente nuove?

Ecco l’elenco, secondo il sito IMDB:
- Alcune sequenze dell’incipit in cui la scimmia prova a usare l’osso come attrezzo di lavoro.
- Alcune sequenze di Frank Poole che corre nella centrifuga.
- Una sequenza più lunga in cui Bowman cerca il materiale per riparare un’antenna in un magazzino.
- Una scena in cui Hal gestisce le comunicazioni radio tra il Discovery e Poole.
- Una passeggiata nello spazio di Poole prima della sua morte.

Trumbull assicura che le sequenze sono in ottime condizioni, ma si dice ancora insicuro sul loro futuro. Kubrick, ossessionato dal controllo, avrebbe mai potuto approvare un’integrazione postuma al proprio lavoro?

Questo certamente no. Ma se questi minuti preziosi finissero negli extra di in un prossimo dvd o bluray del film…

Certo non sarà bello per il portafogli dei cinefili… ma si sa, il cinema e la cinefilia è anche questo.

Scroll To Top