Robbie Williams e la sua battaglia interiore

Anche le star sono umane: ognuno ha le sue debolezze, di cui spesso è difficile parlare. Non è questo il caso di Robbie Williams, che nella sua intervista a The Sun ha rivelato la sua “battaglia contro se stesso”.

“Ho una malattia che vuole uccidermi ed è nella mia testa, da cui devo proteggermi”: queste le sue stesse parole. L’artista ha affermato che questa malattia talvolta lo travolge, talvolta diventa un mezzo per salire sul palco. Williams ha ammesso di trascorrere momenti di beatitudine, ma il più delle volte è umano e deve combattere.

Non è la prima volta che Williams affronta questo delicato argomento: già lo scorso dicembre, a proposito della sua malattia, aveva dichiarato a NME di non sapere cosa gli accadesse, giorno dopo giorno; sentiva parlare di depressione, ma non riusciva ad identificare il suo problema con quella parola.

Nella sua intervista a The Sun ha parlato anche dell’amico George Micheal, scomparso il giorno di Natale del 2016: entrambi vivevano sulle stesse montagne russe. “Mi manca”, ha poi aggiunto. “Tutti gli eroi scompaiono. Ti rendi conto che non sei immortale”.

 

Scroll To Top