Roman Polanski: Trent’anni fa l’accusa di rapporto con minorenne

Roman Polanski ha chiesto oggi – secondo dichiarazioni dei suoi legali – alla Corte superiore della contea di Los Angeles di chiudere un caso risalente a 30 anni fa che lo vede imputato per aver avuto rapporti sessuali con una 13enne.

Il regista premio Oscar, oggi 75 enne, lasciò gli Stati Uniti nel 1978 per evitare di scontare una pena carceraria dopo essersi dichiarato colpevole. Da allora Polanski non ha mai più fatto ritorno in terra americana, neanche per ritirare l’ambita statuetta d’oro per l’Oscar ricevuto nel 2003 come miglior regia per il film ambientato nel periodo della Seconda guerra mondiale “Il pianista”.

I suoi avvocati hanno detto di essere in possesso di nuove prove secondo le quali ci sarebbero state “irregolarità giudiziali e procedurali che hanno distorto il processo legale in modo tale che l’unico modo di fare giustizia è chiudere il caso”.

Queste le parole dei suoi difensori, ma l’ufficio legale distrettuale di Los Angeles ha riferito all’agenzia Reuters di non aver visto la richiesta avanzata dagli avvocati di Polanski.Fonte: Reuters

Scroll To Top