Sale, il 7 marzo presenta live “L’innocenza dentro me”

Correlati

È uscito venerdì primo marzo “L’innocenza dentro me” disco d’esordio di Sale, al secolo Eugenio Saletti, prodotto dalla storica etichetta indipendente Materiali Sonori e realizzato con con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”. L’opera prima del cantautore romano è ricca di sonorità differenti legate da un filo rosso, quello dei cambiamenti della vita. Nel corso delle dieci tracce che compongono il lavoro infatti l’artista racconta il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, con le inevitabili difficoltà che si riscontrano nell’approcciarsi a una visione del mondo differente. Sale, polistrumentista (suona nel disco chitarra, basso, pianoforte e tastiere), nella prima fatica discografica vuole far emergere tutte le potenzialità del suo percorso artistico, coniugando le sfumatore del rock british a quelle delle sonorità elettroniche, senza tuttavia perdere di vista la grande tradizione della canzone d’autore italiana. “L’innocenza dentro me” vanta la partecipazione di eccellenti musicisti di fama nazionale e internazionale: da Seby Burgio (tastierista per Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Mario Venuti, Roy Paci) a Martina Bertini (bassista che ha collaborato con Ermal Meta, Nathalie, Nesli, Alice Paba) passando per Filippo Schininà ( batterista, tra gli altri, di Leo Pari e Giulia Anania) L’artista presenterà dal vivo il disco in anteprima assoluta il 7 marzo al Marmo di Roma. L’inizio è previsto per le 21:30. Condivideranno il palcoscenico con Sale Simone Temporali (piano, tastiere) e i già citati Martina Bertini (basso) e Filippo Schininà (batteria). Ingresso libero (con tessera 2 euro).

Scroll To Top