Sam Smith, annullate due date italiane per intervento alle corde vocali

Continuano in queste ultime ore, gli aggiornamenti sulle condizioni di salute del cantautore inglese Sam Smith, trionfatore agli ultimi Brit Awards 2015, ancora alle prese con problemi alle corde vocali che gli impediscono di mantenere fede agli impegni live.

Nel frattempo, i tempi di recupero si allungano ed altri concerti sono stati annullati: tra questi compaiono inoltre le due date Italiane previste per giugno, il 20 al PostePay Milano Summer Festival e il giorno successivo al Rock in Roma 2015. Le modalità con cui richedere il rimborso dei biglietti già acquistati saranno rese note dal promoter italiano, sul portale Vivo Concerti. Sam Smith dovrà subire un’operazione alle corde vocali la prossima settimana e dovrà trascorrere le tre settimane successive in completo silenzio, come da prassi.

Il cantante inglese ha scelto Instagram per comunicare ai suoi fan le nuove decisioni: “Cari, sono veramente triste nell’annunciare che ho battagliato per migliorare la situazione delle mie corde vocali per i passati 10 giorni ma, sfortunatamente, non è cambiato nulla ed ho bisogno di un intervento chirurgico. Sono veramente svuotato nel dover saltare tutti gli show e gli eventi a cui dovevo partecipare. I dottori dicono che sarò a posto in 6-8 settimane e non vedo l’ora di cantare per tutti voi“.

Poi un altro aggiornamento: “Brutte notizie. La mia operazione sarà la settimana prossima, sto diventando molto nervoso. Ma passate queste 8 settimane sarò in grado di cantare come mai prima e questo conta tantissimo. Mi dispiace. Dopo l’operazione non potrò parlare per tre settimane“.

Sam Smith è stato costretto ad interrompere bruscamente il tour in Australia e a cancellare gli show in Giappone e nelle Filippine. Ora deve annullare anche una parte del tour Europeo con le date di giugno di Parigi e Monaco e presumibilmente anche la sua apparizione alla prima edizione Americana di Rock in Rio a Las Vegas, in programma per il 16 maggio. Per il momento gli show previsti per luglio e agosto in Europa e negli Stati Uniti sono confermati (5 luglio al Mainsquare Festival di Arrans, in Francia;12 luglio T in The Park, Scozia; 17 luglio, Forecastle Festival di Louisville, nel Kentucky, per poi proseguire nei soli Stati Uniti fino al 17 agosto).

 

Scroll To Top