Satoshi Kon: Addio a un genio dell’animazione

Il regista giapponese Satoshi Kon (o Kon Satoshi) è morto in seguito a una lunga battaglia contro un male incurabile. Aveva appena 46 anni, ma al suo attivo contava alcuni dei grandi capolavori dell’animazione contemporanea: si pensi a “Tokyo Godfathers” e all’allucinato, onirico, complesso “Paprika”, ultimo suo film uscito anche da noi.

Al momento della morte il regista stava curando la produzione del suo quinto film, “The Dream Machine”.

Nato a Kushiro nel 1963, Satoshi Kon aveva iniziato la sua carriera collaborando con i grandissimi dell’animazione giapponese, Katsuhiro ?tomo e Mamoru Oshii, per poi esordire alla regia nel 1997 con “Perfect Blue”.

Scroll To Top