Sceneggiatori: Ad Hollywood trovato l’accordo

Dopo uno sciopero di ben tre mesi, pare si sia davvero giunti ad un compromesso (qualcuno aveva dubbi?): ad Hollywood i sindacati che rappresentano gli sceneggiatori hanno finalmente approvato gli accordi con i produttori (che, a giudicare dalla data, si saranno dimostrati molto buoni!).

E questo ci rende tutti felici, no? In fondo a noi le feste piacciono. E ci sarebbero piaciute con o senza gli sceneggiatori (alzi la mano chi non è d’accordo!). Ora la cerimonia degli Oscar, il 24 febbraio, non dovrebbe essere in pericolo (tirate un bel sospiro di sollievo!). Ora basta attese, si dovrà pensare alle scommesse su vinti e vincitori (e perché no anche a quelle su ben e mal vestiti!).
Certo, nessuno dimentica che il faraonico party post Oscar di Vanity Fair (con tanto di sfilata si star e tonnellate di gossip fresco fresco) è stato annullato, ma è noto ormai che noi ci accontentiamo di poco… anche soltanto di spiare dal buco della serratura la serata al Kodak Theatre!Fonte: Ansa

Scroll To Top